Gruppo BLUMATICA - Infotel
SE/SW2 POS & PSS
Software per la redazione dei Piani Operativi e dei Piani Sostitutivi di Sicurezza
• Aggiornato al T.U. sulla sicurezza del lavoro (D.Lgs. n. 81/2008)
• Schede personalizzabili in formato MS Word®
• Immagini e schede grafiche
• Collegamenti automatici
book + software con Manuale di istruzioni
POS & PSS

2008

pp. 352

Prezzo €:98,82

Prezzo scontato €73,50

formato 21 x 29,6

 

(9788851305208)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Software per la redazione dei Piani Operativi e dei Piani Sostitutivi di Sicurezza
Il software Blumatica Cantiere Light – POS & PSS consente la redazione dei Piani Operativi di Sicurezza (POS) e dei Piani Sostitutivi di Sicurezza (PSS) ai sensi del D.Lgs. 81/2008. Si tratta di un compositore estremamente versatile ed efficace che, grazie alle schede in formato MS Word® personalizzabili da parte dell'utente, permette la generazione di documenti tecnicamente validi.
A corredo sono disponibili:
• banca dati di schede in formato MS Word (estensione .doc) relative a: relazioni introduttive, attività lavorative, attrezzature, opere provvisionali, sostanze, varie;
• banca dati d'immagini e schede grafiche (formati Bmp e Jpg) relative a: attività lavorative, attrezzature, opere provvisionali, varie;
• elaborati aggiornati al D.Lgs. 81/2008.
Il software consente la composizione automatica di un documento finale in MS Word® completo di sommario, costituente il POS o il PSS desiderato, in funzione delle schede indicate.
REQUISITI MINIMI
CPU Pentium IV
RAM 512 Mb o superiore
HD 1,2 Gb (per installazioni complete)
Risoluzione video: 1024x768
Scheda video: 8 Mb
Colori e Profondità: 16 bit (65.536)
SISTEMA OPERATIVO
Windows 2000 SP4
Windows XP Pro SP2 (32bit version)
Windows XP Home Edition SP2 (32bit version)
Windows Vista Home Basic (32bit version)
Windows Vista Business (32bit version)
Windows Vista Ultimate (32bit version)
TOOLS
Microsoft Office © 2000/2003*/2007
Explorer 6
*L'Office 2003 richiede l'installazione del Service Pack 2
• 1 La normativa sulla sicurezza e la salute nei cantieri temporanei e mobili
1.1 Introduzione
1.2 Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008
1.2.1 Campo di applicazione
1.2.2 Le condizioni di applicazione
1.3 Il committente
1.3.1 Obblighi del committente o responsabile dei lavori
1.3.2 Il calcolo degli uomini-giorno
1.4 Il responsabile dei lavori
1.5 I coordinatori in materia di sicurezza
1.5.1 Il coordinatore per la progettazione
1.5.2 Il coordinatore per l’esecuzione
1.6 I datori di lavoro delle imprese
1.6.1 Misure generali di tutela
1.6.2 Obblighi dei datori di lavoro
1.7 I lavoratori autonomi
1.8 Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza
1.9 Contenuti del PSC e del Fascicolo dell’opera
1.9.1 Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC)
1.9.2 Il Fascicolo tecnico dell’opera
• 2 Gli obblighi per la prevenzione a carico del datore di lavoro dell’impresa
2.1 Introduzione
2.2 Gli obblighi derivanti dal D.Lgs. 81/2008
2.2.1 Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi
2.2.2 La gestione delle emergenze
2.2.3 La sorveglianza sanitaria
2.2.4 L’informazione e la formazione dei lavoratori
2.3 Gli obblighi derivanti dal Titolo IV del D.Lgs. 81/2008
2.4 Gli altri obblighi di prevenzione
• 3 Contenuti e finalità del POS
3.1 Introduzione
3.2 Scopo e finalità del POS
3.3 Contenuti minimi del POS
3.3.1 I dati dell’impresa esecutrice
3.3.2 Le specifiche mansioni dei lavoratori
3.3.3 La descrizione dell’attività di cantiere, delle modalità organizzative e dei turni di lavoro
3.3.4 L’elenco dei ponteggi, dei ponti su ruote a torre e di altre opere provvisionali di notevole importanza, delle macchine e degli impianti utilizzati nel cantiere
3.3.5 L’elenco delle sostanze e dei preparati pericolosi utilizzati nel cantiere con le relative schede di sicurezza
3.3.6 L’esito del rapporto di valutazione del rumore
3.3.7 L’individuazione delle misure preventive e protettive adottate in relazione ai rischi connessi alle lavorazioni in cantiere
3.3.8 Le procedure complementari e di dettaglio richieste dal PSC quando previsto
3.3.9 L’elenco dei dispositivi di protezione individuale (DPI) forniti ai lavoratori occupati in cantiere
3.3.10 La documentazione in merito all’informazione e alla formazione fornite ai lavoratori occupati in cantiere
3.3.11 Ulteriori elementi da inserire nel POS
3.3.12 La documentazione di cantiere
• 4 Il POS e la valutazione dei rischi
4.1 Introduzione
4.2 La valutazione dei rischi
4.3 Metodologie per la valutazione dei rischi
4.3.1 Criteri generali
4.3.2 Definizione del programma della valutazione dei rischi
4.3.3 Fasi preliminari
4.3.4 Identificazione dei pericoli
4.3.5 Identificazione dei lavoratori esposti
4.3.6 Stima dell’entità delle esposizioni ai pericoli
4.3.7 Stima della gravità e della probabilità degli effetti
4.3.8 Programmazione o messa in atto delle misure di prevenzione
4.3.9 Revisione e riesame
4.4 Contenuti del documento di valutazione dei rischi
4.5 I principali rischi per la sicurezza e salute dei lavoratori
4.5.1 I rischi per la sicurezza
4.5.2 I rischi per la salute
4.5.3 Rischi trasversali o organizzativi
4.6 Ambiente e microclima
4.6.1 Ambiente
4.6.2 Clima e microclima
4.7 Le attrezzature di lavoro e le macchine
4.8 Rischio chimico
4.8.1 Valutazione del rischio chimico
4.8.2 Valutazione dettagliata
4.8.3 Sostanze e preparati irritanti
4.8.4 Sostanze e prodotti nocivi
4.8.5 Sostanze cancerogene
4.8.6 Frasi di rischio e consigli di prudenza
4.9 Il rischio elettrico
4.9.1 Gli effetti della corrente sul corpo umano
4.9.2 L’elettrocuzione
4.9.3 I rischi per le cose
4.10 Il rischio incendio
4.11 Il rischio rumore
4.12 La movimentazione manuale dei carichi
4.13 I lavori in quota
4.14 Il rischio vibrazioni
• 5 Il POS e le misure di prevenzione e protezione
5.1 Introduzione
5.2 L’organizzazione del cantiere
5.2.1 L’area dei lavori
5.2.2 Vie di accesso e viabilità
5.2.3 Baraccamenti di cantiere
5.2.4 Depositi di materiali
5.3 Gli impianti di cantiere
5.3.1 L’impianto elettrico
5.3.2 L’impianto idrico
5.3.3 L’impianto di sollevamento
5.4 Le attrezzature, le macchine di cantiere e le opere provvisionali
5.4.1 Schede di rischio e di sicurezza di alcune attrezzature di lavoro
5.4.2 Mezzi e apparecchi di sollevamento, trasporto e immagazzinamento
5.4.3 Le attrezzature portatili
5.4.4 Attrezzature per lavori in quota
5.4.5 I ponteggi
5.4.6 Scale portatili
5.4.7 I sistemi di arresto caduta
5.4.8 Procedura per l’uso, la verifica e la manutenzione delle attrezzature di lavoro
5.5 La segnaletica di sicurezza
5.5.1 Criteri di scelta e posizionamento della segnaletica
5.5.2 Esempi di posizionamento della segnaletica
5.6 Prevenzione e protezione dai rischi chimici
5.6.1 Misure di prevenzione e protezione per i principali agenti chimici
5.6.2 Gestione delle emergenze chimiche
5.6.3 La scheda di sicurezza
5.7 Prevenzione incendi e gestione delle emergenze
5.7.1 Norme generali di prevenzione e protezione
5.7.2 Il piano di emergenza
5.7.3 Primo soccorso medico
5.8 Prevenzione e protezione dal rumore
5.8.1 Gli interventi per la riduzione del rumore
5.8.2 Informazione e formazione
5.8.3 I dispositivi per la protezione individuale
5.8.4 La sorveglianza sanitaria
5.8.5 L’acquisto di nuove macchine
5.9 Misure di prevenzione nella movimentazione manuale dei carichi
5.10 I dispositivi di protezione individuale
5.10.1 Classificazione dei DPI
5.10.2 Scelta dei DPI
5.10.3 Utilizzo dei DPI
5.10.4 Informazione, formazione ed addestramento
5.10.5 Gestione dei DPI
5.10.6 Caratteristiche dei principali DPI
• 6 Il POS e il calcolo degli oneri della sicurezza
6.1 Introduzione
6.2 La determinazione dei costi per la sicurezza
6.3 Costi della sicurezza e varianti in corso d’opera
6.4 La liquidazione dei costi della sicurezza
6.5 Costi della sicurezza e POS
• 7 Il POS e gli altri piani di sicurezza (PSC e PSS)
7.1 Introduzione
7.2 Coordinamento tra PSC e POS
7.3 La verifica del POS
7.4 Il Piano Sostitutivo di Sicurezza (PSS)
• 8 Il POS e il piano dei lavori per la rimozione dei materiali contenenti amianto
8.1 Introduzione
8.2 Gli obblighi per le imprese che eseguono interventi su materiali contenenti amianto
8.2.1 Procedura di presentazione del Piano di Lavoro
8.2.2 La formazione delle imprese
8.2.3 Relazione annuale
8.2.4 Valutazione dell’esposizione dei lavoratori
8.2.5 Protezione dei lavoratori
8.2.6 Controllo sanitario e informazione dei lavoratori
8.2.7 Iscrizione all’Albo Nazionale Smaltitori
8.3 Il Piano dei lavori per la rimozione dell’amianto
8.4 Schema di Piano per la rimozione di materiali contenenti amianto
POS & PSS
Manuale d’uso
Blumatica Cantiere Light
Caratteristiche del programma

1. Caratteristiche generali di Blumatica Cantiere Light
Requisiti di sistema
Procedura di installazione

1. Attivazione tramite Internet
2. Attivazione telefonica
Avvio di Blumatica Cantiere Light
1. Relazioni
2. Allestimento Cantiere
3. Attività
4. Attrezzature
5. Sostanze
6. Provvisionali
7. Varie
Le barre delle icone
1. La barra delle Icone Inferiori
2. La barra delle Icone Superiori
Costruzione di un piano
Memorizzazione di un prototipo
Richiamo di un prototipo
Archivi grafici
Gestione collegamenti automatici
Word Composer
Cattura immagini