SE/Q7 Coperture
• Coperture piane ed inclinate
• Coperture tessili
• Impermeabilizzazione
• Isolamento termico
• Scarico acque meteoriche
Elenco norme UNI di riferimento
Coperture

G. Paganin

2010

pp. 272

Prezzo €:23,00

Prezzo scontato €17,25

Prezzo pdf: € 10,90

formato 21 x 29,7

 

(9788851306076)

 
 
 
 
 
 

 

Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
 
 
La collana “Quaderni dell'Edilizia” è indirizzata ai diversi operatori dell'edilizia che intendono approfondire i contenuti del progetto tecnologico in una logica di individuazione e controllo dei rischi tecnici associati alle scelte effettuate.
Questo particolare punto di vista, che ha l'obiettivo fondamentale di valutare l'affidabilità nel tempo delle soluzioni tecniche, anche in rapporto ai dettagli di esecuzione, deriva dalla natura del testo originale da cui la collana è tratta: la Guide Veritas des techniques de la construction, tradotto da questa casa editrice nell'opera “Guida alle Tecniche di Costruzione”.
Si tratta di volumi, utili a progettisti, direttori dei lavori, imprese o enti di controllo, dal taglio operativo, che permettono di avere un quadro completo dei temi normalmente affrontati nell'ambito della progettazione e della realizzazione di un'opera edilizia, raggruppati secondo la tradizionale scomposizione dell'edificio (fondazioni, strutture, involucro, serramenti, finiture, impianti ecc.), individuandone gli aspetti più importanti e le criticità.

Nel Quaderno 7 “Coperture” sono trattate e approfondite le problematiche relative alla progettazione ed esecuzione della chiusura superiore dell'involucro edilizio.
Il testo si articola in tre sezioni:
• coperture inclinate, in cui viene data attenzione sia agli aspetti funzionali, come la ventilazione della copertura in relazione al rischio di condensa, sia ad aspetti di dettaglio, come gli elementi di fissaggio o le particolarità d'interfaccia con le altre parti dell'opera;
• coperture piane, con relativi supporti, schemi funzionali, materiali di tenuta all'achua, elementi di rivestimento e finitura;
•coperture tessili, in cui si trattano le principali varianti morfologiche e le caratteristiche dei materiali.
Nello spirito dell'intera opera, le tecniche sono presentate con un approccio sintetico che mira a inquadrare gli aspetti più rilevanti da tenere in considerazione nella progettazione, realizzazione e controllo, al fine di prevenire i rischi legati a una cattiva concezione o esecuzione di elementi a elevata criticità, restituiti in forma semplificata per permettere al tecnico generalista di inquadrare la tematica e valutare il ricorso alla tecnica specifica.
Quaderni dell'edilizia – Guida alle tecniche di costruzione
Premessa
COPERTURE
1 Qualità dei materiali

1 Aspetto
2 Gelività
3 Resistenza agli urti
4 Alterazioni diverse
5 Resistenza meccanica
6 Caratteristiche geometriche
2 Protezione contro la corrosione
1 Solo zincatura
2 Cadmiatura
3 Zincatura e preverniciatura in stabilimento
4 Verniciatura in loco e,eventualmente,zincatura
5 Condizionamento delle saldature e dei tagli
3 Fissaggi degli elementi di copertura
1 Ruolo e caratteristiche dei fissaggi
2 Fissaggi dei piccoli elementi di copertura
3 Fissaggi delle coperture in lastre in fibrocemento o in metallo
4 Fissaggi delle coperture in lamiere e bande metalliche lunghe posate su supporto in legno
4 Inclinazioni minime
1 Inclinazioni minime delle coperture in lamiere e bande, in alluminio e acciaio zincato
2 Principali disposizioni relative agli altri tipi di coperture
3 Definizione delle situazioni
5 Ventilazione
1 Coperture con piccoli elementi
2 Coperture in lamiere supportate
3 Coperture con lastre metalliche ondulate o grecate
6 Condensazioni nelle coperture
1 Caratteristiche dei locali
2 Caratteristiche dei materiali
3 Copertura fredda
4 Copertura calda
5 Caso delle coperture in lastre d’ardesia e tegole
6 Caso delle coperture in scandole bituminose e delle coperture in lamiere metalliche supportate
7 Caso delle coperture in lastre metalliche
7 Gli schermi della superficie interna della copertura
1 Materiali costitutivi
2 Caso in cui è necessario uno schermo
3 Posa in opera
4 Possibile riduzione dell’inclinazione
5 Protezione contro la neve farinosa
8 Scarico delle acque meteoriche
1 Dimensionamento
2 Materiali
3 Lunghezza di dilatazione delle grondaie e dei canali di gronda
4 Posa in opera
COPERTURE METALLICHE
9 Caratteristiche della struttura di supporto delle coperture in lastre metalliche grecate

1 Struttura in metallo
2 Struttura in legno
3 Struttura in calcestruzzo
10 Progettazione e posa in opera degli accessori per coperture in lastre grecate in acciaio
1 Caratteristiche degli accessori destinati ai punti singolari delle coperture in lastre grecate in acciaio zincato preverniciato
2 Linea di gronda
3 Colmo
4 Bordi del tetto
5 Displuvio e colmo obliquo
6 Compluvi
7 Raccordo con gli attraversamenti
11 Lastre grecate illuminanti integrate al piano di una copertura in lastre metalliche grecate
1 Materiale
2 Posa in opera delle lastre illuminanti in PRV
3 Precauzioni particolari
COPERTURE TESSILI
12 Progettazione delle coperture tessili

1 Forma delle coperture tessili
2 Equilibrio delle membrane
3 Materiali e tipi di tele
4 Criteri di progettazione
5 Ipotesi e metodi di calcolo
6 Criteri di dimensionamento
7 Documenti esecutivi
8 Verifiche e manutenzione
13 Durabilità delle tele per coperture tessili in poliestere-PVC
1 Concetto di durabilità
2 Unità di misura utilizzata per determinare il degrado di una tela
3 Limiti di applicazione dell’analisi di durabilità
4 Durabilità delle tele sotto tensione statica
5 Durabilità delle tele sotto tensione statica e dinamica
COPERTURE CON IMPERMEABILIZZAZIONE
14 Tipologia

1 Designazione delle coperture in rapporto alla loro pendenza
2 Definizione delle destinazioni delle coperture con impermeabilizzazione
3 Accessibilità della copertura in base alla pendenza, nel caso di elemento portante in muratura
4 Accessibilità della copertura in base alla pendenza nel caso di elemento portante in lamiere d’acciaio grecate
5 Accessibilità della copertura in base alla pendenza nel caso di elemento portante in legno o in pannelli derivati dal legno
6 Accessibilità della copertura in base alla pendenza nel caso di elemento portante in solette di calcestruzzo cellulare, autoclavato e armato
7 Protezione in base all’accessibilità e alla pendenza della copertura
COPERTURE PIANE
15 Carichi da prendere in considerazione

1 Elementi portanti in muratura
2 Elementi portanti in lamiere metalliche grecate (escluso in zona di montagna)
16 Supporti in muratura
1 Elementi portanti
2 Isolamento termico
3 Tolleranze di planarità
4 Strati di pendenza di riporto su elementi portanti
5 Classificazione delle coperture
17 Supporti in materiali lignocellulosici
1 Tipi di supporto
2 Limitazioni d’uso
3 Dettagli di progettazione delle coperture
4 Posa in opera
18 Supporti in lamiera d’acciaio grecata
1 Condizioni preliminari per la struttura
2 Lamiere d’acciaio grecate
3 Pendenza
4 Fissaggi delle lastre grecate
5 Barriera al vapore
6 Isolanti
7 Scossaline
19 I punti singolari delle coperture con elementi portanti in muratura
1 Risvolti
2 Acroteri
3 Muretti
4 Comignoli/fumaioli e muri rientranti
5 Bordi del tetto senza acroterio
6 Giunti di struttura
7 Attraversamenti
8 Scarico delle acque piovane
9 Soglie
20 Accessori dei risvolti
1 Protezione con profilo inserito nel calcestruzzo
2 Protezione senza disposizione particolare del calcestruzzo
3 Elementi prefabbricati in calcestruzzo
4 Cornicioni d’acroterio prefabbricati e in alluminio
21 Progettazione dell’isolamento
1 Prevenzione dei rischi di condensazione sulle coperture piane
2 Barriera al vapore
3 Isolanti
22 Composizione delle impermeabilizzazioni
1 Rivestimenti con autoprotezione su struttura in calcestruzzo
2 Impermeabilizzazioni sotto protezione pesante su struttura in calcestruzzo
3 Rivestimenti su lamiere grecate di metallo
4 Rivestimenti su legno o su pannelli derivati dal legno
23 Rivestimenti impermeabilizzanti con materiali non normalizzati
1 Sistemi monostrato con polimeri o con materiali speciali
2 Sistemi bistrato in bitume elastomerico o di bitume-polimero plastomerico
3 Sistemi di prodotti applicati a freddo
4 Altri sistemi
24 Protezioni riportate
1 Principi
2 Strati di desolidarizzazione
3 Natura dei materiali o prodotti che costituiscono la protezione
4 Frazionamento della protezionedura
5 Composizione delle protezioni per coperture piane con un rivestimento impermeabilizzante bistrato in bitume elastomerico
6 Composizione delle protezioni per coperture piane con un rivestimento impermeabilizzante monostrato in bitume elastomerico o sintetico
7 Composizione delle protezioni delle coperture piane con un rivestimento impermeabilizzante di asfalto
8 Protezione delle rampe
9 Protezione dei risvolti
10 Protezione degli attraversamenti
11 Protezione dei giunti di dilatazione
12 Caso particolare delle protezioni in clima montano
25 Scarico delle acque meteoriche
1 Elementi portanti in muratura – Elementi portanti in legno o in pannelli derivati dal legno
2 Elementi portanti in lamiere grecate in acciaio
26 Lucernari e superfici illuminanti
1 Natura delle superfici illuminanti
2 Raccordi con le coperture piane
3 Utilizzo dei lucernari
27 Le coperture piane in montagna
1 Supporti
2 Composizione dei rivestimenti impermeabilizzanti
3 Composizione delle coperture piane in montagna
4 Protezioni
5 Risvolti
28 Classificazione “FIT”delle impermeabilizzazioni per coperture piane
1 Classificazione F
2 Classificazione I
3 Classificazione T
4 Modalità d’impiego delle classificazioni FIT
29 Tetti-giardino
1 Testi normativi
2 Composizione dei tetti-giardino
3 Risvolti dell’impermeabilizzazione
4 Evacuazione delle acque piovane
5 Giunti di dilatazione
6 Attraversamenti diversi
7 Piante sconsigliate nelle coperture piane a tetto-giardino
8 Coperture piane multifunzione
9 Manutenzione
10 Coperture piane a verde estensivo
30 Impermeabilizzazioni fissate meccanicamente
1 Principio
2 Campo d’impiego
3 Tipi di elementi portanti
4 Barriera al vapore e isolante
5 Impermeabilizzazione
6 Placchetta ed elemento di collegamento che formano il fissaggio
7 Prestazioni del sistema
8 Estensione ad altri elementi portanti
9 Caso particolare della ristrutturazione
Riferimenti normativi
Giancarlo Paganin, ingegnere civile, docente presso il Dipartimento Building Environment Science and Technology del Politecnico di Milano. Ha svolto per diversi anni attività di ispezione e certificazione della progettazione e costruzione di edifici ed infrastrutture; svolge attualmente attività di ricerca e professionale nell’ambito della qualità di prodotti, processi e sistemi di gestione.