SE/Q4 Strutture metalliche
Aggiornamento agli Eurocodici
• Calcoli
• Caratteristiche degli acciai
• Collegamenti e carpenteria
• Strutture particolari
Elenco norme UNI di riferimento
Strutture metalliche

G. Paganin

2009

pp. 192

Prezzo €:19,00

Prezzo scontato €14,25

Prezzo pdf: € 9,90

formato 21 x 29,6

 

(9788851305710)

 
 
 
 
 
 

 

Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
 
 
La collana “Quaderni dell'Edilizia” è indirizzata ai diversi operatori dell'edilizia che intendono approfondire i contenuti del progetto tecnologico in una logica di individuazione e controllo dei rischi tecnici associati alle scelte effettuate.
Questo particolare punto di vista, che ha l'obiettivo fondamentale di valutare l'affidabilità nel tempo delle soluzioni tecniche, anche in rapporto ai dettagli di esecuzione, deriva dalla natura del testo originale da cui la collana è tratta: la Guide Veritas des techniques de la construction, tradotto da questa casa editrice nell'opera “Guida alle Tecniche di Costruzione”.
Si tratta di volumi, utili a progettisti, direttori dei lavori, imprese o enti di controllo, dal taglio operativo, che permettono di avere un quadro completo dei temi normalmente affrontati nell'ambito della progettazione e della realizzazione di un'opera edilizia, raggruppati secondo la tradizionale scomposizione dell'edificio (fondazioni, strutture, involucro, serramenti, finiture, impianti ecc.), individuandone gli aspetti più importanti e le criticità.


Il Quaderno 4 “Strutture metalliche” tratta ed approfondisce le problematiche relative a progettazione, calcolo, esecuzione e verifica delle strutture in acciaio, a partire dalla scelta del materiale e dalla schematizzazione della struttura fino alla definizione dei dettagli e delle connessioni tra i diversi elementi, come codificate dagli Eurocodici (in particolare l'Eurocodice 3) costituenti ormai la base comune della normativa tecnica di ogni singolo Paese europeo.
Nello spirito dell'intera opera, le tecniche sono presentate con un approccio sintetico che mira a inquadrare gli aspetti più rilevanti da tenere in considerazione nella progettazione, realizzazione e controllo, al fine di prevenire i rischi legati a una cattiva concezione o esecuzione degli elementi componenti che vengono illustrati in forma chiara e semplificata per permettere al tecnico generalista di inquadrare la tematica e valutare il ricorso alla tecnica specifica.
Quaderni dell'edilizia – Guida alle tecniche di costruzione
Premessa
CODICI DI CALCOLO
1 Codici di calcolo – Prove

1 Codici di calcolo
2 Prove
2 Eurocodice 3 (codice di calcolo): principi generali
1 Presentazione della norma
2 Sintesi dell’introduzione (capitolo 1 della norma)
3 Principi di progettazione (capitolo 2 della norma)
4 Materiali
3 Eurocodice 3 (codice di calcolo): stati limite
1 Stati limite di servizio
2 Stati limite ultimi
4 Eurocodice 3: collegamenti soggetti a carichi statici, tolleranze di fabbricazione emontaggio, calcolo a fatica
1 Collegamenti soggetti a carichi statici
2 Fabbricazione e montaggio
3 Progettazione e dimensionamento supportati da prove
4 Calcolo a fatica
CARATTERISTICHE DEGLI ACCIAI
5 Acciai per impieghi strutturali: caratteristiche, normalizzazione, corrosione

1 Caratteristiche meccaniche – Tipi equalità – Trattamenti
2 Vari tipi di acciaio
3 Protezione contro la corrosione atmosferica
4 Dimensioni geometriche e caratteristiche meccaniche dei prodotti siderurgici correnti
ELEMENTI STRUTTURALI
6 Elementi portanti

1 Travi
2 Pilastri
3 Telai a portale
7 Elementi di copertura
1 Arcarecci a travi laminate
2 Arcareccidi lamiera piegata a forma di C
3 Arcareccidi lamiera piegata a forma di Z
4 Capriate reticolari
5 Condizioni relative ai collegamenti
8 Elementi di servizio
1 Vie di corsa per carroponti
2 Solai
3 Scale di acciaio
COLLEGAMENTI
9 Collegamento con bulloni non precaricati

1 Tipi e impieghi
2 Gioco e passo
3 Diametro dei fori
4 Resistenza media ai carichi
5 Bulloni adattati
6 Marcatura
7 Collegamenti mediante piastra d’estremità e bulloni non precaricati sollecitati da un momento flettente M, uno sforzo di taglio T e una forza assiale N
8 Collegamenti in estensione
10 Collegamento con bulloni precaricati
1 Bulloni ad alta resistenza a serraggio controllato
2 Bulloni HV secondo le norme tedesche DIN 6914, DIN 6915 e DIN 6916
3 Collegamenti per piastra d’estremità e bulloni precaricati sollecitati da un momento flettente M, uno sforzo di taglio T e una forza assiale N
4 Collegamenti sollecitati sia perpendicolarmente sia parallelamente all’asse dei bulloni
11 Collegamento mediante saldatura, chiodi, rivetti a freddo, tasselli
1 Saldature
2 Chiodi
3 Rivetti a freddo
4 Tasselli
CARPENTERIA METALLICA
12 Controventature e giunti

1 Controventature delle falde
2 Controventature delle strutture a telaio
3 Controventature mediante cavi (stralli)
4 Giunti
13 Strutture secondarie per muri e rivestimenti a pannelli
1 Muri in muratura
2 Rivestimenti a pannelli
14 Strutture tridimensionali in acciaio
1 Disposizioni costruttive più comuni
2 Condizioni di appoggio
3 I punti nodali
4 Calcoli
5 Montaggio
15 Profili in elementi con pareti sottili in acciaio lavorati a freddo
1 Alcune definizioni
2 Metodo di valutazione
3 Considerazione della deformazione locale delle pareti compresse
4 Verifica degli elementi inflessi
5 Verifica degli elementi compressi – Instabilità flessionale
6 Verifica degli elementi compressi e inflessi
7 Coefficienti di instabilità flessionale per se = 235 N/mm2, 295 N/mm2 e 355 N/mm2
STRUTTURE PARTICOLARI
16 Travi ibride in acciaio

1 Limiti del calcolo di dimensionamento e della progettazione delle travi ibride
2 Comportamento a flessione pura
3 Interazione flessione-taglio
17 Principali sistemi di solai associati alle travi miste acciaio-calcestruzzo
1 Elementi costitutivi di questo tipo di solaio
2 Funzionamento dei solai
3 Particolarità dei metodi costruttivi
18 Travi miste acciaio-calcestruzzo
1 Costituzione di una trave mista
2 Materiali
3 Classificazione delle sezioni
4 Collegamento
5 Resistenza delle sezioni trasversali delle travi miste
6 Calcolo delle sollecitazioni
19 Collegamenti nelle travi miste acciaio-calcestruzzo
1 Sforzo longitudinale di taglio
2 Tipi di connettori e loro resistenze di calcolo
3 Numero di connettori e loro ripartizione
4 Connettori flessibili (o duttili)
20 Verifica delle travi miste acciaio-calcestruzzo nell’edificio
1 Verifica agli stati limite ultimi
2 Verifica agli stati limite di servizio
Riferimenti normativi
Giancarlo Paganin, ingegnere civile, docente presso il Dipartimento Building Environment Science and Technology del Politecnico di Milano. Ha svolto per diversi anni attività di ispezione e certificazione della progettazione e costruzione di edifici ed infrastrutture; svolge attualmente attività di ricerca e professionale nell’ambito della qualità di prodotti, processi e sistemi di gestione.