SE/Q3 Strutture in calcestruzzo armato e legno
Aggiornamento agli Eurocodici
• Materiali (calcestruzzo, legno tradizionale e lamellare)
• Calcoli e progettazione
Elenco norme UNI di riferimento
Strutture in calcestruzzo armato e legno

G. Paganin

2009

pp. 224

Prezzo €:20,00

Prezzo scontato €15,00

Prezzo pdf: € 10,90

formato 21 x 29,6

 

(9788851305703)

 
 
 
 
 
 

 

Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
 
 
La collana “Quaderni dell'Edilizia” è indirizzata ai diversi operatori dell'edilizia che intendono approfondire i contenuti del progetto tecnologico in una logica di individuazione e controllo dei rischi tecnici associati alle scelte effettuate.
Questo particolare punto di vista, che ha l'obiettivo fondamentale di valutare l'affidabilità nel tempo delle soluzioni tecniche, anche in rapporto ai dettagli di esecuzione, deriva dalla natura del testo originale da cui la collana è tratta: la Guide Veritas des techniques de la construction, tradotto da questa casa editrice nell'opera “Guida alle Tecniche di Costruzione”.
Si tratta di volumi, utili a progettisti, direttori dei lavori, imprese o enti di controllo, dal taglio operativo, che permettono di avere un quadro completo dei temi normalmente affrontati nell'ambito della progettazione e della realizzazione di un'opera edilizia, raggruppati secondo la tradizionale scomposizione dell'edificio (fondazioni, strutture, involucro, serramenti, finiture, impianti ecc.), individuandone gli aspetti più importanti e le criticità.


Il Quaderno 3 “Strutture in calcestruzzo armato e legno” tratta ed approfondisce le problematiche relative alla progettazione, esecuzione e verifica delle strutture in calcestruzzo armato, normale e precompresso, e delle strutture in legno (anche lamellare) come codificate dagli Eurocodici che costituiscono ormai la base comune della normativa tecnica di ogni singolo Paese europeo.
Nello spirito dell'intera opera, le specifiche tecniche sono presentate con un approccio chiaro e sintetico che mira a inquadrare gli aspetti più rilevanti da tenere in considerazione nella progettazione e calcolo, nelle verifiche di sicurezza e nella realizzazione della “Struttura portante” di un'opera edilizia al fine di prevenire i rischi legati a una cattiva concezione o esecuzione della stessa.
Le differenti tecniche e i materiali utilizzati vengono illustrati nelle loro proprietà e nel loro uso in forma semplificata così da permettere al tecnico generalista di inquadrare la tematica e valutare il ricorso alla tecnica specifica.
Quaderni – Guida alle tecniche di costruzione
Premessa
CALCESTRUZZO
1 Composizione e posa in opera

1 Metodo semplificato di composizione
2 Soluzioni per un corretto betonaggio
3 Scelta della lavorabilità
4 Calcestruzzi con caratteristiche normalizzate
5 Dosaggio minimo del cemento
6 Trasporto e messa in opera del calcestruzzo
7 Vibrazione del calcestruzzo
2 Denominazioni e classificazione dei cementi
1 Normazione relativa ai cementi
2 Costituenti dei cementi
3 Classificazione dei cementi comuni
4 Caratteristiche fisico-chimiche che prevedono una marcatura particolare
5 Altri tipi di cementi
6 Scelta dei cementi in funzione del tipo di opera e del tipo di calcestruzzo
3 Denominazioni e classificazione degli additivi e dei prodotti protettivi
1 Definizione degli additivi
2 Utilizzo degli additivi
3 Caratteristiche dei calcestruzzi modificati dagli additivi
4 Misure precauzionali per l’uso
4 Cementi e calcestruzzi in ambiente aggressivo
1 Meccanismi d’azione degli ambienti aggressivi
2 Livelli di protezione e classi di aggressività
3 Condizioni di realizzazione di un calcestruzzo in ambiente aggressivo
5 Prevenzione dell’alcali-reazione
1 Patologia
2 Meccanismi delle reazioni
3 Raccomandazioni pratiche
6 Betonaggio in condizioni di tempo caldo
1 Proprietà fisiche
2 Effetti dell’ambiente climatico
3 Effetti del calore sul calcestruzzo fresco
4 Raccomandazioni
7 Betonaggio in condizioni di tempo freddo
1 Temperatura del calcestruzzo fresco
2 Gelività del calcestruzzo
3 Scelta dei materiali per la composizione del calcestruzzo
4 Riscaldamento dei costituenti e del calcestruzzo
5 Protezione del calcestruzzo in opera
6 Tempi di disarmo
7 Riepilogo delle misure precauzionali da adottare
8 Operazione di cura
1 Scopo dell’operazione di cura
2 Metodi di cura
3 Durata della cura
CALCESTRUZZO ARMATO
9 Norme applicabili alle armature

1 Copri ferro
2 Spaziatura delle armature
3 Ancoraggio
4 Ricoprimento
5 Armature di legatura
10 Disposizione delle armature
1 Spinte a vuoto
2 Opere particolari
3 Posizione delle riprese di getto
11 Opere in aggetto
1 Equilibrio statico
2 Deformazioni
3 Resistenza delle sezioni –Armature
4 Mensole tozze
5 Caso delle rampe di scale prefabbricate
6 Caso dell’appoggio di profili a risega
7 Requisiti di vario genere
8 Misure precauzionali da adottare
12 Appoggi delle travi
1 Appoggio delle travi su un pilastro o un setto di spessore ridotto
2 Armature longitudinali inferiori delle travi in appoggio
13 Messa in opera delle armature
1 Fissaggio delle armature le une alle altre
2 Distanziatori per armature
14 Solaio alveolare
1 Definizione di solaio alveolare
2 Condizioni di utilizzo
3 Progettazione e calcolo
4 Continuità dei solai alveolari
5 Resistenza al fuoco
15 Solaio a predalle. Soluzioni costruttive. Fabbricazione
1 Predalle in lastre piane e a spessore costante
2 Caratteristiche delle predalle
3 Disposizione delle armature
4 Prefabbricazione delle predalle
16 Solaio a predalle: posa in opera. Trasmissioni dei carichi agli appoggi

1 Posa in opera
2 Trasmissione dei carichi agli appoggi
STRUTTURE IN LEGNO
17 Eurocodice 5: calcolo delle opere in legno

1 Introduzione dell’Eurocodice 5
2 Principi di progettazione e di calcolo
3 Materiali
4 Stati limite di servizio
5 Stati limite ultimi
6 Collegamenti
7 Disposizioni costruttive e controllo
8 Appendici all’Eurocodice 5
18 Eurocodice 5, capitolo 8: progettazione dei collegamenti tra elementi lignei con doppio piano di taglio
1 Regole di dimensionamento
2 Formule di dimensionamento
3 Disposizioni geometriche
4 Numero efficace e rottura del blocco
5 Scorrimento del collegamento
6 Trazione trasversale
LEGNO UTILIZZATO PER STRUTTURE
19 Caratteristiche fisiche e meccaniche

1 Caratteristiche fisiche
2 Caratteristiche meccaniche
3 Fluage
20 Classificazione del legno
1 Evoluzione della classificazione a vista in Italia
2 Criteri di classificazione a vista
3 Tensioni ammissibili e moduli elastici
4 Limiti di elasticità convenzionali
21 Esposizione ai rischi biologici
STRUTTURE TRADIZIONALI
22 Elementi strutturali

1 Descrizione degli elementi strutturali
2 Sezioni tipo degli elementi strutturali in abete
23 Distribuzione degli sforzi
1 Puntoni
2 Arcarecci
3 Capriate
24 Instabilità flessionale
1 Lunghezze di libera inflessione
2 Snellezza
3 Coefficiente d’instabilità flessionale
25 Calcolo delle deformazioni
1 Scorrimento dei collegamenti
2 Fluage
3 Frecce ammissibili
26 Collegamento – Ancoraggio
1 Collegamento
2 Ancoraggio
LEGNO LAMELLARE
27 Definizioni e caratteristiche meccaniche

1 Descrizione del materiale
2 Caratteristiche meccaniche
3 Fabbricazione
28 Calcolo degli elementi strutturali
1 Relazioni di calcolo
2 Instabilità flessionale – Instabilità flesso-torsionale
3 Collegamenti –Ancoraggi
4 Frecce e contro frecce
5 Trazione trasversale
6 Autocurvatura degli archi
29 Travi di controventatura e irrigidimento
1 Norma generale di progettazione
2 Principali tipi di travidi controventatura
CAPRIATINE
30 Descrizione – Tipologia

1 Descrizione
2 Tipologia
31 Disposizioni costruttive
1 Disposizioni generali
2 Disposizioni particolari
32 Dimensionamento
1 Ipotesi di dimensionamento
2 Metodo di calcolo
3 Criteri di dimensionamento
STRUTTURA LEGGERA
33 Travi a I con anima in legno

1 Descrizione
2 Settore d’impiego
3 Fabbricazione
4 Proprietà meccaniche
5 Deformazioni
6 Disposizioni degli appoggi
7 Stabilità
8 Posa in opera
SISTEMI DI SOLAI
34 Solai tradizionali in legno

1 Documenti di riferimento
2 Appoggi
3 Inserimento di traverse
4 Resistenza a flessione
5 Freccia delle travi
6 Frequenza di vibrazione di un solaio
7 Impalcato
8 Diaframma
35 I solai legno-calcestruzzo
1 Documenti di riferimento
2 Disposizioni degli appoggi
3 Frequenza di vibrazione
4 Solai legno-calcestruzzo senza connessione
5 Solai legno-calcestruzzo con connessione
6 Comportamento al fuoco
7 Diaframma
Riferimenti normativi
Giancarlo Paganin, ingegnere civile, docente presso il Dipartimento Building Environment Science and Technology del Politecnico di Milano. Ha svolto per diversi anni attività di ispezione e certificazione della progettazione e costruzione di edifici ed infrastrutture; svolge attualmente attività di ricerca e professionale nell’ambito della qualità di prodotti, processi e sistemi di gestione.