AA.VV.
SE/GDC3 Basilea 2
• Analisi di bilancio, rating aziendale, merito creditizio, finanza agevolata • Gli strumenti finanziari nel nuovo diritto societario e i parametri di Basilea 2 • Regimi impositivi
Basilea 2

2007

pp. 240

Prezzo €:25,00

Prezzo scontato €18,75

Prezzo pdf: € 9,90

formato 17 x 24

 

(9788851304416)

 
 
 
 
 
 
 

 

Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
 
 
L'accordo di Basilea 2 impone alle banche di classificare la propria clientela in ordine a un sistema di rating (valutazione della rischiosità). Maggiori probabilità di rischio d'insolvenza implicheranno minori possibilità di ottenere credito e, comunque, a costi più alti.
Per le imprese (soprattutto le PMI) e i loro consulenti è, quindi, di primaria importanza implementare politiche, gestionali e di bilancio, atte a garantire quella solidità che consente di affrontare senza problemi il difficile banco di prova del rating.
Gli autori, attraverso un'analisi completa del nuovo scenario così delineato (fonti di finanziamento, modalità di valutazione aziendale ecc.), suggeriscono le strategie da seguire per migliorare il proprio merito creditizio e dotarsi — mediante l'uso di strumenti come, ad esempio, il business plan — di capacità di previsione economica e stima dei rischi.

La versione e-book non comprende il CD-Rom

Premessa
1. Basilea 2 e le imprese: primi elementi di conoscenza per una gestione finanziaria consapevole

a cura di Francesco Zen
1.1 Premessa
1.2 Basilea 1: una rivoluzione riuscita
1.3 Basilea 2: una necessaria evoluzione
1.3.1 Metodo semplificato
1.3.2 Metodo integrale
1.4L’impatto del Nuovo Accordo sulle imprese: le soglie di
1.5 La scelta delle banche: una prima indagine nella regione del Veneto
2. Perché nasce “Basilea”
a cura di Ornella Nohles
2.1 Premessa
2.2 I contributi del comitato di Basilea
2.3 Le direttive comunitarie in materia bancaria
2.4I principi che emergono dal sistema normativo della CEE
2.5 “Basilea 2”: i tre pilastri
Note Bibliografiche
3. L’affermazione dei principi contabili internazionali in Europa
a cura di Chiara Saccon
3.1 Il processo di affermazione degli IAS/IFRS in Europa
3.2 Le finalità e il contenuto del Regolamento comunitario
3.3 Il riconoscimento legale dei principi contabili internazionali
3.4 Il processo di valutazione dei principi internazionali
3.5 Le scelte del legislatore nazionale
3.6 Le novità dei principi contabili internazionali nel Framework
4. Le nuove fonti di finanziamento delle società di capitali
a cura di Renato Bodoni
4.1 Premessa
4.2 Raccolta di capitale e nuove tipologie di azioni
4.2.1 Le azioni privilegiate
4.2.2 Le azioni correlate
4.2.3 Le azioni con voto limitato
4.2.4 I nuovi conferimenti al capitale della società a responsabilità limitata
4.3 Obbligazioni, titoli assimilati e titoli di debito
4.3.1 I titoli di debito nella società a responsabilità limitata
4.4 Gli strumenti finanziari
4.4.1 Le tipologie dell’apporto
4.4.2 I diritti patrimoniali ed amministrativi
4.4.3 Organo emittente e limiti quantitativi
4.4.4 Strumenti finanziari assegnati ai dipendenti della società
4.4.5 Strumenti finanziari di partecipazione all’affare oggetto di patrimoni destinati
4.5 I finanziamenti dei soci
4.5.1 Finanziamento soci e società per azioni
5. Note fiscali in tema di nuove fonti di finanziamento delle società di capitali
a cura di Inge Bisinella
5.1 Premessa
5.2 La qualificazione della remunerazione delle azioni, obbligazioni e strumenti finanziari
5.2.1 Utili da partecipazione in società ed enti soggetti all’IRES
5.2.2 Titoli e strumenti finanziari similari alle azioni
5.2.3 Obbligazioni e titoli e strumenti finanziari similari alle obbligazioni
5.3 Modalità di tassazione della remunerazione delle azioni e degli strumenti finanziari assimilati
5.3.1 Regime impositivo in capo alle persone fisiche al di fuori dell'esercizio di impresa
5.3.2 Regime impositivo in capo a persone fisiche nell’esercizio d’impresa o di società di persone commerciali
5.3.3 Regime impositivo in capo ai soggetti IRES
5.3.4Regime impositivo in capo agli enti non commerciali
5.3.5 Regime impositivo in capo a soggetti non residenti
5.4Modalità di tassazione dei proventi derivanti dalla cessione di azioni e strumenti finanziari assimilati
5.4.1 Regime impositivo in capo alle persone fisiche al di fuori dell’esercizio di impresa
5.4.2 Regime impositivo in capo ai soggetti IRES
5.4.3 Regime impositivo in capo a persone fisiche nell’esercizio d’impresa o di società di persone commerciali
5.4.4 Regime impositivo in capo agli enti non commerciali
5.5 Il trattamento fiscale dei conferimenti atipici
5.6 Riflessi fiscali dei finanziamenti dei soci
5.6.1 Thin capitalization rule
5.6.2 Pro-rata patrimoniale
6. Sviluppo di un modello di analisi
a cura di Eros De March e Massimo Motta
6.1 Premessa
6.2 Le nuove esigenze informative delle banche
6.3 L’istruttoria bancaria
6.4Il modello di .analisi
6.4.1 Classificazione dei modelli di analisi
6.4.2 Il modello di analisi adottato
6.4.3 I dati di partenza per lo sviluppo delle analisi quantitative
6.4.4 Valutazione delle imprese in contabilità semplificata
6.5 L’analisi qualitativa
6.6 Il business plan e lo sviluppo dei budget
6.6.1 La Parte Descrittiva
6.6.2 La Parte Numerica
6.7 La riclassificazione dello stato patrimoniale e del conto economico e l’analisi dei margini finanziari
6.7.1 La riclassificazione dello stato patrimoniale
6.7.2 I margini finanziari
6.7.3 Conto economico dettagliato riclassificato a margine di contribuzione
6.8 Analisi per indici
6.8.1 Principali Indicatori Patrimoniali Economici Finanziari
6.9 Analisi per flussi
6.10 Il giudizio sulla situazione finanziaria aziendale
6.10.1 Metodologie di valutazione e attribuzione del merito creditizio
6.10.2 Metodologia di controllo prevista dalla l. 488/1992
6.10.3 Metodologia di controllo prevista dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese
6.10.4Metodologia di controllo prevista da Veneto sviluppo per la valutazione di affidamento
6.10.5 Considerazioni sui metodi di valutazione del merito creditizio
6.11 Conclusioni
7. Basilea 2: Analisi finanziaria, pratiche di bilancio e merito creditizio
a cura di Eros De March
7.1 Premessa
7.2 I flussi finanziari impresa-imprenditore
7.3 Lo sviluppo di processi di razionalizzazione e riorganizzazione aziendale
7.4 La valutazione del merito creditizio: l’analisi di un caso
7.5 La rappresentazione dei dati di bilancio e il merito creditizio
7.6 Osservazioni
7.6.1 Le immobilizzazioni
7.6.2 La capitalizzazione
7.6.3 Mezzi di terzi a breve e medio termine
Appendice
Questionario su “Basilea 2”
Francesco Zen,
professore di Economia degli Intermediari Finanziari presso l’Università degli Studi di Padova, dottore commercialista e revisore contabile.
Chiara Saccon,
ricercatore in Economia Aziendale presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia, dottore commercialista e revisore contabile.
Renato Bogoni,
dottore commercialista in Padova e revisore contabile.
Eros De March,
dottore commercialista in Treviso e revisore contabile.