L. Ferrajoli
SE/F18 Il contenzioso doganale
Disciplina delle controversie amministrative e giurisdizionali in materia di dogane e accise
Il contenzioso doganale

2004

pp. 480

Prezzo €: 25,00

formato 17 x 24

 

(9788851302405)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il contenzioso correlato alle obbligazioni doganali ha vissuto una epocale revisione ch eha comportato l'abrogazione di buona parte delle procedure amministrative di impugnazione ed il trasferimento delle competenze giurisdizionali alle Commissioni tributarie in luogo dell'Autorità Giudiziaria Ordinaria.
Il passaggio - compiuto in carenza di norme transitorie e di raccordo della disciplina dei tributi doganali e delle accise con quella sul contenzioso tributario - ha reso necessaria, quindi, una peculiare lettura del processo in chiave doganale.
L'intento dell'autore è di fornire una completa analisi del rito contenzioso tributario applicato alle spefiche problematiche del settore, con un approfondimento delle orme del codice di procedure civile compatibili e quindi applicabili al processo tributario-doganale nonché delle procedure di gestione amministrativa delle controversie rimaste in vita.
Il volume è dotato di ampia appendice comprensiva non solo delle norme, ma anche dei riferimenti alla prassi e alla giurisprudenza di maggior rilievo.
1. L’obbligazione e l’accertamento doganale: 1.1 I tributi di competenza doganale - 1.2 L’attività di controllo e constatazione all’interno ed all’esterno degli spazi doganali - 1.2.1 Destinazione e regimi doganali - 1.2.2 La determinazione del valore delle merci importate in dogana - 1.2.3 La dichiarazione doganale - 1.2.4 La genesi dell’obbligazione doganale all’importazione, all’esportazione o per splafonamento - 1.3 L’accertamento in dogana: il circuito doganale di controllo - 1.3.1 La controversia doganale in corso di accertamento - 1.3.2 La definitività dell’accertamento e gli atti impugnabili - 1.4 L’obbligazione tributaria in materia di accise - 1.4.1 La circolazione dei prodotti soggetti ad accisa - 1.4.2 L’accertamento e la liquidazione dell’accisa. 2. La revisione dell’accertamento e la tutela in via amministrativa: 2.1 La revisione dell’accertamento - 2.2 I casi di revisione: d’ufficio o su istanza di parte - 2.3 Il verbale di revisione dell’accertamento e l’avviso di accertamento suppletivo o di rettifica - 2.4 La controversia doganale avverso la revisione dell’accertamento - 2.5 Il ricorso cautelare amministrativo ex art. 244 c.d.c. avverso l’avviso di accertamento suppletivo e di rettifica - 2.6 L’avviso di pagamento in materia di accise - 2.7 Le garanzie difensive previste dallo Statuto del Contribuente - 2.8 La sospensione e dilazione della riscossione ex art. 19 d.P.R. 602/73. 3. Strumenti deflattivi e sanzioni: 3.1 L’interpello - 3.1.1 Interpello ordinario - 3.1.2 Interpello doganale - 3.2 L’autotutela - 3.3 Il ravvedimento e la definizione agevolata delle violazioni doganali - 3.3.1 In particolare: superamento del plafond IVA e regolarizzazione - 3.4 L’inapplicabilità dell’accertamento con adesione - 3.5 Gli effetti per il futuro degli istituti previsti dalle leggi 289/02 e 269/03 - 3.6 Le sanzioni per gli illeciti doganali amministrativi - 3.7 Le sanzioni per gli illeciti amministrativi in materia di accise - 3.8 L’impugnazione delle sanzioni amministrative per violazioni al l’IVA ed ai tributi doganali negli scambi internazionali - 3.9 Le sanzioni per gli illeciti penali di contrabbando e assimilati. 4. I procedimenti cautelari giurisdizionali: 4.1 La sospensione dell’esecuzione ex art. 47 d.lgs. 546/92 - 4.2 La sospensione delle sanzioni ex art. 19 d.lgs. 472/97 - 4.3 L’istanza di sequestro conservativo o iscrizione di ipoteca ex art. 22 d.lgs. 472/97 - 4.4 La sospensione dell’esecutività delle sentenze - 4.5 Il fermo amministrativo su beni mobili registrati. 5. La tutela giurisdizionale di merito in primo grado: 5.1 Il passaggio della competenza dall’Autorità giudiziaria ordinaria alle Commissioni tributarie - 5.2 Gli atti impugnabili dinanzi al giudice tributario - 5.3 La proposizione del ricorso - 5.4 Il ricorso cumulativo - 5.5 Le notificazioni - 5.6 La costituzione in giudizio - 5.6.1 In particolare: la costituzione in giudizio del ricorrente non sana i vizi di notifica dell’accertamento - 5.7 L’esame preliminare del ricorso ed il reclamo - 5.8 La trattazione della causa - 5.9 L’istruzione probatoria e l’onere della prova - 5.9.1 I poteri istruttori del giudice tributario - 5.9.2 Principi di formazione della prova nel contenzioso tributario e inversione del relativo onere - 5.9.3 In particolare: la valenza delle dichiarazioni - 5.10 Deposito di documenti e memorie illustrative - 5.11 La conciliazione giudiziale. 6. Le impugnazioni: 6.1 La proposizione dell’appello - 6.2 I motivi specifici d’impugnazione - 6.3 Poteri e limiti istruttori nel giudizio di secondo grado - 6.4 Il ricorso per cassazione - 6.5 La revocazione.
Appendice