L. Quercia - M. Ligrani
SE/F11 Gli adempimenti fiscali nelle procedure concorsuali
Alla luce della riforma della legge fallimentare (D.Lgs. n. 5/2006) - Aggiornato alla L. 4 agosto 2006, n. 248 e alla C.M. 4 agosto 2006, n. 28/E
Gli adempimenti fiscali nelle procedure concorsuali

2006

pp. 208

Prezzo €: 14,00

formato 17 x 24

 

(9788851303891)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
La complessità delle mansioni civilistiche e fiscali che un curatore fallimentare si trova a svolgere imporrebbe una normativa di riferimento organica. Accade, viceversa, che mentre la disciplina civilistica ha diretto riferimento nella legge fallimentare (riformata dal D.Lgs. n. 5/2006), per quanto attiene alle norme tributarie, bisogna, invece, riconnettersi a leggi d'imposta prive, nella gran parte dei casi, di richiami espliciti al fallimento e all'ufficio del curatore.
Il rischio più ricorrente, in tale situazione, è quello del dubbio interpretativo e delle ripercussioni che lo stesso può avere sull'intera procedura.
Gli autori pongono rimedio alla problematica, illustrando tutti gli adempimenti a carico del curatore fallimentare e, in genere, degli organi di gestione delle procedure concorsuali.
PARTE PRIMA - Gli aspetti fiscali della riforma della legge fallimentare

1. La riforma della legge fallimentare
1.1 Introduzione - 1.2 I principi e le novità della riforma - 1.3 Cenni sulla figura del curatore fallimentare - 1.3.1 La nomina - 1.3.2 Il ruolo - 1.3.3 La cessazione - 1.4 L’entrata in vigore della riforma

2. I soggetti ammessi al fallimento ed i requisiti contabili e fiscali del piccolo imprenditore
2.1 Introduzione - 2.2 Imprenditori soggetti al fallimento - 2.3 Il fallimento e la figura del piccolo imprenditore - 2.4 Piccolo imprenditore e società - 2.5 I requisiti di natura fiscale e contabile del piccolo imprenditore - 2.5.1 Il requisito fiscale - 2.5.2 Il requisito contabile: gli investimenti ed i ricavi - 2.5.2.1 L’alternatività dei criteri - 2.5.2.2 La modalità di realizzo dei ricavi e l’accertamento fiscale - 2.5.2.3 La tipologia fiscale dei ricavi - 2.5.2.4 La modalità di calcolo - 2.6 La nozione civilistica di piccolo imprenditore - 2.7 L’aggiornamento ministeriale

3. Il ricorso del debitore: la documentazione contabile e fiscale per la dichiarazione di fallimento
3.1 Introduzione - 3.2 L’iniziativa per la dichiarazione di fallimento - 3.3 La forma dell’iniziativa - 3.4 L’iniziativa del debitore: l’obbligo di deposito della documentazione - 3.5 Le scritture contabili - 3.6 L’obbligo di deposito del bilancio - 3.7 Le scritture fiscali - 3.8 Le scritture fiscali previste dalla normativa sull’accertamento delle imposte sui redditi - 3.8.1 Il libro giornale ed il libro degli inventari (rinvio), i registri IVA (rinvio) e le scritture ausiliarie - 3.8.2 Il registro dei beni ammortizzabili - 3.8.3 Le scritture contabili dei sostituti d’imposta - 3.9 Problematiche connesse agli imprenditori non commerciali - 3.9.1 Le imprese di allevamento e gli imprenditori agricoli - 3.9.2 Gli enti non commerciali e le ONLUS - 3.10 Le scritture fiscali previste dalla normativa IVA - 3.10.1 I registri delle vendite e degli acquisti - 3.10.2 Gli altri registri IVA - 3.10.3 Riepilogo delle scritture - 3.11 Riepilogo - 3.12 Il periodo di riferimento delle scritture - 3.13 L’arco temporale di riferimento dei ricavi lordi

4. La cessione dei crediti di natura fiscale
4.1 Introduzione - 4.2 La disciplina - 4.2.1 La cessione dei crediti di imposte sui redditi - 4.2.2 La cessione dei crediti IVA

5. Il nuovo istituto della transazione fiscale nel concordato preventivo
5.1 Introduzione - 5.2 Il nuovo concordato preventivo e la transazione fiscale - 5.3 La disciplina della transazione fiscale - 5.4 L’ambito di applicazione dell’istituto - 5.4.1 La natura dei tributi ammessi alla proposta di concordato - 5.4.2 La natura dei debiti ammessi alla proposta di concordato - 5.5 Le modalità operative - 5.6 Gli adempimenti degli uffici finanziari - 5.7 La dilazione di pagamento - 5.8 I riflessi sulle liti fiscali

PARTE SECONDA - Gli adempimenti fiscali nelle procedure concorsuali

1. Profili fiscali della figura del curatore fallimentare
1.1 Introduzione - 1.2 La natura giuridica del curatore e del fallimento - 1.3 Il dies a quo

2. Le scritture contabili e fiscali del fallimento
2.1 Introduzione - 2.2 Libri e documenti da acquisirsi all’atto della nomina del curatore fallimentare - 2.3 Libri e scritture contabili della procedura fallimentare - 2.4 Libri e scritture contabili nella liquidazione coatta amministrativa

3. Gli adempimenti fiscali in materia di imposte sui redditi
3.1 Introduzione - 3.2 Il fallimento come periodo d’imposta - 3.3 La redazione del bilancio iniziale - 3.4 La dichiarazione dei redditi relativa al periodo intercorrente tra la data di inizio dell’esercizio e la sentenza dichiarativa di fallimento - 3.4.1 I soggetti IRE - 3.5 La dichiarazione dei redditi del fallimento - 3.6 Termini e modalità di presentazione - 3.7 Versamenti d’imposta - 3.8 Gli adempimenti quale sostituto d’imposta - 3.9 I modelli di dichiarazione

4. Gli adempimenti fiscali in materia di IVA
4.1 Introduzione - 4.2 Dichiarazione di variazione dati - 4.2.1 Termine di presentazione - 4.2.2 Modalità di presentazione - 4.3 Le modalità di presentazione delle dichiarazioni IVA - 4.4 La dichiarazione IVA relativa al periodo di imposta precedente quello di inizio del fallimento - 4.5 La dichiarazione IVA relativa alla frazione di anno precedente l’aper-tura del fallimento - 4.6 Dichiarazioni annuali - 4.7 Obblighi di fatturazione e di registrazione - 4.7.1 Operazioni effettuate prima dell’apertura della procedura - 4.7.2 Operazioni effettuate dopo l’apertura della procedura - 4.8 Note di variazione - 4.9 Liquidazioni e versamenti - 4.10 Credito e rimborso IVA - 4.11 Dichiarazione annuale finale e dichiarazione di cessazione - 4.12 La comunicazione dati IVA

5. Gli adempimenti fiscali in materia di IRAP
5.1 La dichiarazione relativa al periodo compreso tra l’inizio dell’esercizio e l’apertura della procedura - 5.2 Le dichiarazioni della procedura - 5.2.1 Presenza di esercizio provvisorio - 5.2.2 Assenza di esercizio provvisorio - 5.3 Modelli di dichiarazione (rinvio)

6. Gli adempimenti fiscali in materia di ICI
6.1 Introduzione - 6.2 Dichiarazione - 6.3 Versamenti

7. Gli adempimenti relativi alle C.C.I.A.A.
7.1 Modello CF (Comunicazioni d’ufficio relative a procedure concorsuali) - 7.2 Modello S3

8. Aspetti fiscali del concordato preventivo
8.1 Introduzione - 8.2 Adempimenti contabili e fiscali - 8.3 Comunicazioni alla CCIAA

9. Gli adempimenti fiscali relativi all’amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza
9.1 Introduzione - 9.2 L’amministrazione straordinaria come periodo d’imposta unitario - 9.3 Gli adempimenti fiscali - 9.4 Assoggettabilità ad IRAP - 9.5 Adempimenti relativi alle CCIAA

APPENDICE

R.D. 16 marzo 1942, n. 267. — Disciplina del fallimento, del concordato preventivo (dell’amministrazione controllata) e della liquidazione coatta amministrativa (nuovo testo applicabile alle procedure iniziate dopo il 16 luglio 2006, ad esclusione degli artt. 48, 49 e 50 entrati in vigore il 16 gennaio 2006)
Luigi Quercia
Avvocato, già docente della Scuola Centrale Tributaria "Ezio Vanoni" in Bari e Presidente della Camera Tributaria degli avvocati, è autore di numerose pubblicazioni in materia e collabora con le più importanti case editrici del settore.
Marco Ligrani
Dottore commercialista, collabora con le principali riviste specializzate in materia fiscale.