C. Giurdanella
SE/E66 La riforma dei lavori pubblici in Sicilia
Commento alla legge Regione Sicilia 29 novembre 2005, n. 16 - Aggiornato al Codice dei Contratti Pubblici
Sul CD-Rom tutta la normativa regionale d'interesse
La riforma dei lavori pubblici in Sicilia

2006

pp. 208

Prezzo €: 20,00

formato 17 x 24

 

(9788851303556)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
In un clima di continua riforma del settore degli appalti pubblici di lavori, il testo dà una chiara esplicazione del complesso quadro normativo siciliano, proponendo un raffronto, dove necessario, tra gli interventi del legislatore regionale e l'assetto normativo nazionale (aggiornato al Codice dei Contratti pubblici). Nello specifico è analizzata la normativa siciliana in materia di appalti pubblici così come aggiornata dalla legge Regionale Sicilia 29 novembre 2005, n. 16, la quale modifica le leggi regionali 2 agosto 2002, n. 7 e 19 maggio 2003, n. 7. Si è tenuto conto, quindi, delle novità introdotte, in particolare, in materia di aggiornamento dei prezzi, pubblicità e trasparenza delle gare, anomalia delle offerte e garanzie assicurative. Il volume tiene conto, altresì, del nuovo riparto di competenze fra Stato e Regioni in materia di appalti pubblici delineato dal Codice dei Contratti pubblici. A supporto di chi deve disticarsi nel complesso quadro normativo regionale, in rapido mutamento, sono presenti schemi di raffronto tra il testo delle norme previgenti e quello delle norme modificate, attualmente vigenti.
Per rendere più agevole la consultazione è fornito in allegato un CD-Rom contenente tutta la normativa regionale di interesse.

1 Il quadro normativo europeo, nazionale e regionale in materia di appalti pubblici: 1.1 Il riparto di competenze tra Unione Europea, Stato e Regione Sicilia, in materia di appalti pubblici - 1.2 La direttiva unica appalti - 1.3 L’immediata applicabilità della direttiva - 1.4 Il recepimento della direttiva unica a livello statale. La legge comunitaria - 1.5 L’emanando Codice dei Contratti pubblici - 1.5.1 Suddivisione dell’articolato - 1.5.2 L’applicabilità del Codice Contratti in Sicilia - 1.6 Le leggi regionali 7/2002, 7/2003 e 16/2005 - 1.7 La circolare della Regione Sicilia 31 gennaio 2006, n. 593
2 L’Ufficio regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici: 2.1 L’Ufficio regionale per l’espletamento delle gare. Premessa - 2.2 Le competenze dell’Ufficio regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici - 2.3 La nuova competenza in materia di finanza di progetto - 2.4 La procedura
3 Le novità in tema di incarichi di progettazione e di verifica: 3.1 Conferimento degli incarichi di progettazione e direzione lavori di importo inferiore a 100.000 euro - 3.2 Le ragioni della scelta - 3.3 La pubblicità - 3.4 La norma elusiva del sistema delle soglie impugnata dal Commissario dello Stato - 3.5 I corrispettivi - 3.6 Il conferimento degli incarichi di verifica degli elaborati progettuali - 3.7 Il compenso ai professionisti esterni componenti di commissioni di collaudo
4 L’aggiornamento dei prezzi: 4.1 L’aggiornamento dei prezzi dei progetti - 4.2 La revisione dei prezzi. Il quadro normativo - 4.3 La variazione dei prezzi dei materiali da costruzione. Rilevazione, compensazione e finanziamenti - 4.3.1 L’applicazione ai lavori eseguiti a partire dall’1 gennaio 2005 - 4.4 La composizione della Commissione consultiva per la revisione dei prezzi d’appalto delle opere pubbliche regionali
5 Pubblicità e trasparenza delle gare: 5.1 L’affissione dello schema di programma triennale e dei i suoi aggiornamenti annuali nei Comuni con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti - 5.2 L’obbligo di pubblicazione telematica della lex specialis. Premessa - 5.2.1 La nuova amministrazione digitale - 5.2.2 La pubblicazione telematica nella legislazione statale - 5.3 Gli approdi della giurisprudenza e della prassi amministrativa - 5.4 Il nuovo obbligo di pubblicazione telematica in Sicilia - 5.5 I bandi tipo nelle gare per l’affidamento dei lavori pubblici
6 L’anomalia delle offerte: 6.1 La normativa nazionale - 6.1.1 Limiti e rilievi critici al sistema dell’esclusione automatica delle offerte - 6.1.2 La verifica in contraddittorio dell’offerta presunta anomala - 6.2 Le modifiche introdotte alle modalità di espressione delle offerte e alla procedura di esclusione automatica negli appalti di importo inferiore alla soglia comunitaria. - 6.3 Raffronto tra il testo dell’art. 21 precedente alle modifiche apportate dalla legge della Regione Sicilia 29 novembre 2005, n. 16 e quello vigente - 6.4 Raffronto tra l’art. 21 della legge 109/1994 nazionale e l’art. 21 della normativa regionale - 6.5 L’esclusione delle offerte anomale nel sistema della trattativa privata
7 La regolarità contributiva delle imprese: 7.1 Le certificazioni di regolarità contributiva per la partecipazione alle gare per lavori di importo inferiore alla soglia comunitaria. Premessa - 7.2 Il documento unico di regolarità contributiva (d.u.r.c.) - 7.3 La novella del 2005
8 La nuova disciplina delle garanzie e coperture assicurative: 8.1 La cauzione provvisoria e l’impegno del fideiussore al rilascio della cauzione definitiva - 8.2 Lo svincolo della garanzia fideiussoria - 8.3 Gli oneri per la verifica della rispondenza degli elaborati progettuali - 8.3.1 La polizza indennitaria civile dei soggetti che svolgono attività di verifica e validazione - 8.4 Il sistema di garanzia globale di esecuzione o performance bond - 8.5 Raffronto tra il testo dell’art. 30 precedente alle modifiche apportate dalla legge Regione Sicilia n. 29 novembre 2005, n. 16 e quello vigente - 8.6 Lo svincolo delle garanzie. Un caso giurisprudenziale
9 L’applicazione in Sicilia dell’art. 5, commi da 12 a 12quinques, della legge 14 maggio 2005, n. 80 (c.d. Legge sulla competitività): 9.1 Le norme contenute nella legge n. 80/2005 - 9.2 L’ambito di applicazione in Sicilia
10 Disposizioni varie. La legge regionale n. 19 del 22 dicembre 2005: 10.1 L’applicazione dell’articolo 3 della legge 24-12-2003, n. 350 - 10.2 La comunicazione di note informative sintetiche all’Osservatorio regionale dei lavori pubblici - 10.3 La destinazione delle somme provenienti dai ribassi - 10.4 L’articolo 5 della Legge Regionale n. 16 del 2005 - 10.5 L’art. 22, comma 10, della legge regionale n. 19 del 22 dicembre 2005 - 10.6 Il regime transitorio della legge regionale n. 16/2005
Appendice normativa
L. 29 novembre 2005, n. 16
— Modifiche ed integrazioni alla normativa regionale in materia di appalti
L. 11 febbraio 1994 n. 109 — Legge quadro in materia di lavori pubblici
Decreto Presidenziale 14 gennaio 2005, n. 1 — Regolamento per il funzionamento dell’Ufficio regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici
Decreto 17 maggio 2005 — Modalità di trasmissione per via telematica dei dati relativi agli appalti di lavori pubblici all’Osservatorio regionale dei lavori pubblici mediante il sistema SINAP
Carmelo Giurdanella, avvocato amministrativista di Catania, esperto di appalti e diritto dell'informatica, cura il sito www.giurdanella.it