G. Caterina - V. Fiore
SE/E45 La manutenzione edilizia e urbana
Linee guida e prassi operativa
La manutenzione edilizia e urbana

2005

pp. 176

Prezzo €: 16,00

Prezzo pdf: € 9,90

formato 17 x 24

 

(9788851302719)

 
 
 
 
 
 
 

 

Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
 
 
Per sostenere un piano di manutenzione è necessario organizzare le regole del processo in contenuti di natura operativa che producano un sistema di strumenti valido per la pianificazione e la gestione dell'intero ciclo.
Scopo del volume è illustrare il processo manutentivo e di riqualificazione edilizia e urbana, nelle sue fasi di conoscenza e modifica, programmazione e attuazione dell'intervento, integrandolo nella realtà oggetto di conservazione.
I casi pratici riportati, basati su modelli normalizzati e accettati dal mondo scientifico (U.N.I.), sono il risultato di ricerche maturate all'interno di corsi per formazione presso il CORITED (Consorzio di Ricerca e formazione sulle Tecnologie Edilizie) o di lavori redatti all'Università di Napoli presso la Facoltà di Architettura per essere poi sviluppati nel laboratorio di L.R.R.M. (Laboratorio di Riqualificazione Riuso e Manutenzione).
On line, il lettore potrà trovare l'iter formativo “Procedure e strumenti per la manutenzione” dal contenuto sia didattico che informativo.

P1 Strategia per la conservazione e gestione in qualità del costruito: P1.1 Premessa - P1.1.1 Le tematiche affrontate e gli strumenti proposti
P2 Procedure di manutenzione edilizia e urbana: P2.1 Premessa - P2.2 Aree tematiche del processo e strumenti attuativi - P2.3 Riflessione sulle prassi operative
1.Strumenti per la conoscenza a scala urbana: 1.1 Sistema Informativo per un isolato urbano - 1.2 Dal sistema informativo al libretto di manutenzione edilizia - 1.3 L’articolazione del sistema informativo e le strumentazioni metodologiche - 1.4 Caso studio: insula di Santa Maria Egiziaca a Pizzofalcone, Napoli - 1.5 L’area anagrafica - 1.6 L’area del controllo diagnostico - 1.7 L’area clinica - 1.8 Il controllo dell’affidabilità, durabilità e manutenibilità nell’ambito della politica manutentiva - 1.9 Conclusioni - 1.10 Bibliografia
2. Manutenzione e riqualificazione delle reti urbane: 2.1 Manutenzione e riqualificazione - 2.2 Il Sistema Informativo Pag 81 - 2.3 Le Schede Anagrafiche per le reti impiantistiche - 2.4 Il centro storico di Pisciotta: Tipologie Edilizie e Costruttive - 2.5 La manutenzione delle reti come attività di conservazione dell’identità urbana - 2.6 Progetto di un componente per il recupero e la manutenzione - delle reti impiantistiche su cavo: il sistema di canalizzazione - 2.7 Bibliografia
3.Piano di Manutenzione Edilizia: 3.1 Strumenti operativi per la manutenzione programmata - 3.2 Procedure e strumenti per la manutenzione edilizia: iter informativo - 3.3 Campo di applicazione: il caso di Palazzo Ruggi d’Aragona - 3.4 Sistema informativo integrato per la gestione della manutenzione - (SIGeM): criteri metodologici e struttura organizzativa - 3.5 Strumenti operativi per la manutenzione programmata: - sistema di articolazione e risultati conseguiti - 3.5.1 L’Anagrafe Tecnica - 3.5.2 Il Manuale di Manutenzione - 3.5.3 Il Piano di Manutenzione - 3.6 Linee di sviluppo - 3.7 Bibliografia
Gabriella Caterina, architetto, è professore ordinario di Tecnologia del Recupero Edilizio presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, ricopre tale incarico di insegnamento anche presso la Facoltà di Architettura di Siracusa (Università degli Studi di Catania). È direttore del Dipartimento di Configurazione e Attuazione dell'Architettura e presidente dei Corsi di Laurea in Edilizia e di Laurea Magistrale in Manutenzione e Gestione Edilizia e Urbana (Università di Napoli Federico II - sede di Cava de' Tirreni).

Vittorio Fiore, architetto, è professore di Tecnologia del Recupero Edilizio presso l'Università degli Studi di Catania, Facoltà di Architettura con sede a Siracusa.