E. Zanrosso
SE/DCS19 Diritti e Doveri degli Immigrati
Guida alla normativa sull’immigrazione aggiornata al decreto flussi 3 dicembre 2008 - • Entrata e permanenza in Italia dei cittadini extracomunitari • Titoli di soggiorno • Ricongiungimento familiare (D.Lgs. 160/2008) • Normativa sui cittadini comunitari • Protezione internazionale (D.Lgs. 159/2008)
Diritti e Doveri degli Immigrati

2009

pp. 320

Prezzo €: 25,00

formato 17 x 24

 

(9788851305307)

 
 
 
 
 
 
 
 
 
La normativa sulla condizione dello straniero, sia esso extracomunitario, comunitario o richiedente la protezione internazionale, è in continuo mutamento e, spesso, di applicazione controversa. Inoltre negli ultimi due anni la materia è stata completamente
riscritta dal legislatore anche tramite un'ingente produzione di circolari interpretative (alle volte difformi dall'interpretazione giurisprudenziale) che creano la necessità di una lettura uniforme dei vari istituti giuridici.
L'intento di questo volume è quello di fornire risposte chiare alle domande ricorrenti, citando le fonti e proponendo le sentenze più emblematiche, in modo da delineare un quadro giuridico certo dove possano trovare soluzione i dubbi interpretativi più frequenti.

CAPITOLO 1 - Profili generali
Caso 1.1 Chi sono gli stranieri?
Caso 1.2 Quale normativa si applica ai cittadini extracomunitari?
Caso 1.3 Chi sono i cittadini comunitari?
Caso 1.4 Chi è la persona meritevole di protezione internazionale?
Caso 1.5 Come hanno modificato la normativa applicabile agli stranieri i provvedimenti
relativi al cd. pacchetto sicurezza?
Caso 1.6 Che funzioni svolgono lo Sportello Unico per l’immigrazione presente in ogni Prefettura – Ufficio territoriale del Governo e la Questura?
Caso 1.7 Qual è la portata giuridica degli articoli del codice di procedura penale, in particolare il 380 e il 381, spesso richiamati dalla normativa sull’immigrazione?
CAPITOLO 2 - Entrata in Italia
Caso 2.1 Esiste una politica comunitaria per quanto riguarda l’entrata di cittadini extracomunitari sul territorio comunitario?
Caso 2.2 Uno straniero che si trova all’estero può entrare liberamente in Italia?
Caso 2.3 Qual è l’iter che uno straniero deve seguire per entrare regolarmente sul territorio italiano e/o comunitario?
Caso 2.4 Lo straniero che entra in modo clandestino in Italia, può venir regolarizzato e ottenere un permesso di soggiorno?
Caso 2.5 Ci sono cause ostative all’ingresso di uno straniero in Italia?
Caso 2.6 Quali sono documenti validi per l’attraversamento delle frontiere?
Caso 2.7 Come si valutano i mezzi di sussistenza il cui possesso è condizione per entrare in Italia?
Caso 2.8 Che cos’è il visto?
Caso 2.9 Per quali motivi può essere negato il visto?
Caso 2.10 Il visto è obbligatorio per tutti gli stranieri extracomunitari?
Caso 2.11 Per quali motivi un cittadino extracomunitario può entrare in Italia?
Caso 2.12 Che cosa si intende con il termine quote?
Caso 2.13 Uno straniero può entrare in Italia per motivi di studio?
Caso 2.14 A quali condizioni uno straniero può entrare in Italia per svolgere attività sportiva sia essa professionistica o dilettantistica?
Caso 2.15 Si può entrare in Italia per motivi di volontariato?
Caso 2.16 Per entrare in Italia è sempre obbligatorio rientrare in una quota?
Caso 2.17 A quali condizioni uno straniero può entrare in Italia per svolgere attività di ricerca scientifica?
Caso 2.18 Qual è l’iter per entrare in Italia per motivi diversi dal lavoro?
CAPITOLO 3 - Ricongiungimento familiare
Caso 3.1 Chi può fare ricongiungimento familiare?
Caso 3.2 Si può ricongiungere qualsiasi familiare?
Caso 3.3 Che documentazione serve e quale è l’iter nel caso si voglia richiedere il nulla osta al ricongiungimento familiare?
Caso 3.4 Quali certificati di parentela sono richiesti per il ricongiungimento familiare?
Caso 3.5 Come si ottiene il visto per il familiare al seguito?
Caso 3.6 In quali casi il ricongiungimento familiare può essere rifiutato?
Caso 3.7 Ci sono delle categorie di stranieri che possono accedere più favorevolmente al ricongiungimento familiare?
Caso 3.8 Al raggiungimento della maggiore età il figlio ricongiunto può con tinuare a permanere nel nostro Paese?
Caso 3.9 È possibile convertire il permesso di soggiorno per gravidanza in permesso di soggiorno per motivi familiari?
Caso 3.10 I parenti di un minore straniero, iscritto sul permesso di soggiorno di uno dei genitori, possono assumerne la tutela qualora il genitore affidatario sia impossibilitato ad esercitarla?
Caso 3.11 Può un cittadino extracomunitario che ha contratto matrimonio in Italia con un cittadino italiano, ma entrato clandestinamente nel territorio nazionale, chiedere il rilascio di un permesso di soggiorno per motivi familiari?
Caso 3.12 È possibile ottenere l’iscrizione anagrafica per il familiare di cittadino straniero giunto in Italia a seguito di ricongiungimento e in attesa del rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari?
CAPITOLO 4 - I titoli di soggiorno
Caso 4.1 Che cos’è il titolo di soggiorno?
Caso 4.2 Può venir rilasciato un titolo di soggiorno senza un ingresso regolare ovvero il clandestino può richiedere un titolo di soggiorno?
Caso 4.3 Se si entra in Italia per motivi di turismo, affari, visita e studio è necessario richiedere il permesso di soggiorno?
Caso 4.4 Che valore ha la ricevuta con cui si è chiesto il rinnovo del titolo di soggiorno?
Caso 4.5 Quali sono gli uffici coinvolti nel rilascio o nel rinnovo del titolo di soggiorno?
CAPITOLO 5 - Il permesso di soggiorno
Caso 5.1 Cosa si intende per permesso di soggiorno?
Caso 5.2 A chi va presentata la domanda per ottenere il rilascio del primo permesso di soggiorno?
Caso 5.3 Quanto dura il permesso di soggiorno?
Caso 5.4 Per quali motivi può essere rilasciato il permesso di soggiorno?
Caso 5.5 A chi viene rilasciato il permesso per motivi familiari?
Caso 5.6 Entro quando si deve richiedere il rinnovo del permesso di soggiorno?
Caso 5.7 A chi va presentata la domanda di rinnovo del permesso di soggiorno?
Caso 5.8 Quali sono i documenti necessari per rinnovare il permesso di soggiorno?
Caso 5.9 Un permesso rilasciato per un motivo può essere convertito in un altro motivo?
Caso 5.10 Il permesso per motivi di studio può essere rinnovato o convertito?
Caso 5.11 Il permesso per motivi di famiglia può essere convertito o rinnovato?
Caso 5.12 Nei casi previsti dall’art. 27 del d.lgs. 286/98 è possibile rinnovare il permesso?
Caso 5.13 Chi è detenuto in carcere può rinnovare il permesso di soggiorno?
Caso 5.14 Come possono rinnovare il permesso di soggiorno i minori stranieri non accompagnati?
Caso 5.15 In quali casi un permesso di soggiorno viene rifiutato o revocato?
Caso 5.16 Che cos’è il permesso di soggiorno elettronico (la smart-card)?
CAPITOLO 6 - Il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
Caso 6.1 Qual è il titolo di soggiorno che consente la permanenza a tempo indeterminato?
Caso 6.2 Che cosa può fare il titolare di un permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (permesso CE)?
Caso 6.3 Da chi può essere richiesto il permesso CE?
Caso 6.4 Quali sono i casi per cui non può essere rilasciato il permesso CE?
Caso 6.5 In quali casi il permesso CE può venir revocato?
Caso 6.6 Come ottengono il permesso di soggiorno CE i soggiornanti di lungo periodo provenienti da altri Stati Europei?
Caso 6.7 In quali casi uno straniero in possesso di un permesso Ce rilasciato da altro Stato comunitario può essere espulso dall’Italia?
CAPITOLO 7 - Lavorare in Italia
Caso 7.1 Qual è l’iter che un datore di lavoro deve avviare per assumere uno straniero extracomunitario e farlo entrare in Italia per motivi di lavoro?
Caso 7.2 Un datore di lavoro può assumere uno straniero per dei lavori stagionali?
Caso 7.3 Se il datore di lavoro non conosce direttamente uno straniero, ma è lo stesso interessato all’assunzione, come può fare?
Caso 7.4 Un lavoratore ha la possibilità di essere preferito rispetto ad altri nell’assegnazione della quota per lavoro?
Caso 7.5 A chi bisogna rivolgersi per trasferirsi in Italia per intraprendere un’attività di tipo imprenditoriale?
Caso 7.6 Che cos’è il contratto di soggiorno?
Caso 7.7 Se lo straniero perde il lavoro deve lasciare l’Italia?
Caso 7.8 Si può lavorare con qualsiasi titolo di soggiorno?
Caso 7.9 Si può convertire il permesso di soggiorno per motivi di studio in permesso di soggiorno per lavoro autonomo o subordinato?
Caso 7.10 Quale procedura si deve seguire per i lavoratori che possono entrare extra quote?
Caso 7.11 Se uno straniero non riesce a dimostrare di avere un reddito, perde automaticamente il titolo di soggiorno?
Caso 7.12 Che sanzioni possono venir comminate al datore di lavoro nel caso dia lavoro a cittadini stranieri?
Caso 7.13 Per il 2009 sono previsti dei flussi?
CAPITOLO 8 - Uscita dall’Italia
Caso 8.1 Chi è in possesso di un titolo di soggiorno può uscire quando vuole dall’Italia o se esce non può più rientrare?
Caso 8.2 Per quanto tempo uno straniero può rimanere fuori dall’Italia senza perdere la possibilità di rinnovare il titolo di soggiorno?
Caso 8.3 In quali casi uno straniero deve lasciare definitivamente l’Italia?
Caso 8.4 Con quali provvedimenti uno straniero è allontanato dall’Italia?
Caso 8.5 Che cosa si intende con il termine respingimento?
Caso 8.6 Che cos’è l’espulsione?
Caso 8.7 In quali casi e da chi viene disposta l’espulsione amministrativa?
Caso 8.8 Ci sono dei casi in cui non si può espellere lo straniero?
Caso 8.9 Come viene eseguita l’espulsione?
Caso 8.10 Quali sono le espulsioni disposte dall’autorità giudiziaria?
Caso 8.11 Con il termine Centri di identificazione ed espulsione che cosa si indica?
Caso 8.12 Di quale tutela giurisdizionale gode lo straniero nei confronti dei provvedimenti relativi al suo soggiorno?
Caso 8.13 Chi ha un permesso CE di lunga durata gode di una situazione privilegiata per quanto riguarda il divieto d’espulsione?
Caso 8.14 Che cosa succede se uno straniero rientra in Italia dopo essere stato espulso o allontanato?
Caso 8.15 Che cosa s’intende con straniero pericoloso? Cosa significano i termini: motivi di sicurezza dello Stato, motivi imperativi di pubblica sicurezza, altri motivi di ordine pubblico o di pubblica sicurezza?
CAPITOLO 9 - I cittadini comunitari
Caso 9.1 I cittadini neo comunitari sono equiparati ai cittadini comunitari di lunga durata, ovvero la situazione di un rumeno e di un francese è identica?
Caso 9.2 I cittadini comunitari subiscono delle limitazioni all’ingresso in Italia o possono entrare liberamente?
Caso 9.3 I cittadini comunitari che provengono da Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovenia, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Cipro, Malta, Romania e Bulgaria sono considerati comunitari a tutti gli effetti?
Caso 9.4 Un cittadino comunitario può essere espulso dall’Italia al pari di un cittadino extra comunitario?
Caso 9.5 I cittadini comunitari e i loro familiari hanno un diritto al soggiorno?
Caso 9.6 Quali soggetti possono considerarsi familiari di cittadini comunitari?
Caso 9.7 Per quanto tempo un cittadino comunitario si può fermare in Italia?
Caso 9.8 Quali formalità deve seguire il cittadino comunitario che intende rimanere in Italia per più di tre mesi?
Caso 9.9 Che titolo di soggiorno deve chiedere un familiare di cittadino comunitario non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea?
Caso 9.10 Se il titolare del diritto al soggiorno comunitario ritorna nel paese europeo d’origine, decede o divorzia, il familiare può rimanere in Italia?
Caso 9.11 Che cos’è il diritto di soggiorno permanente?
Caso 9.12 Se il lavoratore subordinato o autonomo decede mentre era in attività senza aver ancora acquisito il diritto di soggiorno permanente, i familiari che hanno soggiornato con il lavoratore nel territorio lo acquisiscono?
CAPITOLO 10 - La situazione di chi è protetto nel territorio Italiano
Caso 10.1 Come viene valutata la domanda di protezione internazionale e quali documenti si devono presentare?
Caso 10.2 In quali casi si può chiedere lo status di rifugiato e in quali quello di protezione sussidiaria?
Caso 10.3 Che tipo di permesso di soggiorno viene rilasciato a chi viene riconosciuto meritevole di protezione?
Caso 10.4 Quando uno straniero viene escluso dallo status di rifugiato o da quello di protezione sussidiaria?
Caso 10.5 Quando cessa lo status di rifugiato e quello di protezione sussidiaria?
Caso 10.6 Quali sono le autorità competenti per il riconoscimento della protezione internazionale?
Caso 10.7 Qual è la procedura per la richiesta di protezione internazionale?
Caso 10.8 Contro le decisioni delle Commissioni territoriali è possibile fare ricorso?
Caso 10.9 In quali casi chi è protetto nel territorio italiano può venir espulso?
Caso 10.10 Lo straniero che gode di protezione internazionale ha maggiori diritti rispetto ad uno straniero extracomunitario?
Caso 10.11 Il richiedente protezione internazionale può essere trattenuto presso un centro di identificazione ed espulsione?
CAPITOLO 11 - La cittadinanza italiana
Caso 11.1 Come si ottiene la cittadinanza italiana?
Caso 11.2 Quali sono le condizioni per ottenere la cittadinanza per naturalizzazione?
Caso 11.3 Nel caso di stranieri nati in Italia ci sono delle agevolazioni per l’acquisto della cittadinanza?
Emanuela Zanrosso
Specializzata in Istituzioni e tecniche di tutela e di difesa dei diritti umani presso il Centro interdipartimentale sui diritti umani dell’Università di Padova, ha collaborato con l’Istituto delle Nazioni Unite per l’insegnamento e la ricerca (Unitar Poci). Lavora da tempo per vari enti pubblici locali dove svolge attività di consulenza legale, assistenza amministrativa e segretariato sociale per cittadini stranieri e italiani. Svolge attività di docenza sul diritto dell’immigrazione ed è autrice del volume “Diritto dell’Immigrazione”, pubblicato dalla Casa editrice Esselibri Simone e giunto in breve tempo alla II edizione.