E. Zanetti
SE/D24 Cessione e Conferimento d'Azienda
• Aspetti fiscali, civilistici e contabili
• Gestione contrattuale
• Formule di atti e perizie
Cessione e Conferimento d'Azienda

2007

pp. 544

Prezzo €:44,00

Prezzo scontato €33,00

Prezzo pdf: € 19,90

formato 17 x 24

 

(9788851304317)

 
 
 
 
 
 
 

 

Gli ebook sono consultabili su computer, tablet e smartphone Apple e Android, e-reader ed altri dispositivi compatibili con il drm Adobe, ma non sono stampabili (salvo quando diversamente indicato). Per le informazioni sugli ebook, consulta la guida.
 
 
Con le operazioni di cessione e di conferimento, la proprietà dell'azienda passa da un imprenditore all'altro. È evidente, quindi, che il legislatore abbia previsto un apposito impianto normativo volto a tutelare l'integrità aziendale nel suo complesso, soprattutto per quanto attiene ai lavoratori dipendenti e (nel caso di cessione) alle ipotesi di concorrenza da parte dell'alienante.
L'autore analizza gli aspetti di natura civilistica, contabile e fiscale legati ai due istituti (ivi compresa l'ipotesi in cui al conferimento dell'azienda si intenda far seguire la cessione della partecipazione nella conferitaria), privilegiando il taglio operativo e senza tralasciare i riferimenti alla giurisprudenza, alla prassi e alla dottrina.

1. Profili introduttivi
1.1 Trasferimento di un complesso aziendale
1.1.1 Nozione di azienda
1.1.2 Trasferimento frazionato d’azienda
1.1.3 Trasferimento simulato d’azienda
1.2 Requisiti formali dell’atto di trasferimento
1.2.1 Atto di cessione d’azienda
1.2.2 Atto di conferimento d’azienda
1.3 Valutazione di un complesso aziendale
1.3.1 Nozione di valore
1.3.2 Metodi di valutazione dell’azienda
1.4 Titolarità del potere di disporre dell’azienda
1.4.1 Competenza decisionale
1.4.2 Potere di rappresentanza
1.4.3 Caso dell’impresa familiare
1.5 Ruolo del collegio sindacale
1.5.1 Doveri “generali” di controllo sull’amministrazione
1.5.2 Doveri “specifici” per il collegio sindacale della conferitaria
2. Crediti relativi all’azienda
2.1 Disciplina “ordinaria” della cessione del credito
2.1.1 Generalità dei crediti
2.1.2 Crediti verso pubbliche amministrazioni
2.2 Cessione del credito insieme all’azienda
2.2.1 Aspetti peculiari della disciplina
2.2.2 Profili di disciplina “ordinaria” applicabili
2.2.3 Crediti verso pubbliche amministrazioni
2.3 Cessione dei crediti per imposte sul reddito
2.3.1 Procedura ordinaria (art. 43-bis)
2.3.2 Procedura speciale (art. 43-ter)
2.4 Cessione del credito IVA
2.4.1 Cessione disgiunta dall’azienda
2.4.2 Cessione insieme all’azienda (rinvio)
3. Debiti relativi all’azienda
3.1 Disciplina generale recata dall’art. 2560
3.1.1 Ratio dell’art. 2560
3.1.2 Quadro operativo disegnato dall’art. 2560
3.1.3 Natura della solidarietà tra cedente e cessionario
3.1.4 Libri contabili obbligatori
3.1.5 Passività “potenziali” e “latenti”
3.2 Debiti relativi al personale dipendente
3.3 Debiti contributivi verso gli enti previdenziali
3.3.1 Orientamento dell’INPS
3.3.2 Omissioni contributive e ristoro del danno
3.4 Debiti per premi INAIL
3.5 Tabella riepilogativa
4. Successione nei contratti
4.1 Disciplina “ordinaria” della cessione dei contratti
4.1.1 Ambito oggettivo
4.1.2 Consenso del contraente ceduto
4.1.3 Aspetti formali
4.1.4 Rapporti tra le parti
4.2 Disciplina “generale” nell’ambito della cessione d’azienda
4.2.1 Contratti aziendali aventi “carattere personale”
4.2.2 Autonomia negoziale delle parti
4.2.3 Tutela del contraente ceduto
4.3 Discipline “speciali” nell’ambito della cessione d’azienda
4.3.1 Subentro nei contratti di locazione di immobili commerciali
4.3.2 Subentro nei contratti di lavoro dipendente
4.3.3 Subentro nei contratti di consorzio
4.3.4 Subentro nei contratti di edizione
5. Divieto di concorrenza
5.1 Ratio della disposizione
5.2 Ambito di applicazione del divieto ex lege
5.2.1 Ambito soggettivo
5.2.2 Ambito oggettivo
5.2.3 Durata
5.3 Espresse pattuizioni nel contratto
5.3.1 Autonomia negoziale delle parti
5.3.2 Efficacia nei confronti dei soggetti terzi al contratto
5.4 Conseguenze della violazione del divieto
5.4.1 Azione inibitoria
5.4.2 Azione risarcitoria
5.4.3 Risoluzione del contratto
6. Dipendenti relativi all’azienda trasferita
6.1 Subentro del cessionario nei contratti di lavoro
6.1.1 Continuazione senza soluzione di continuità
6.1.2 Ipotesi di derogabilità della norma in favore del dipendente
6.2 Responsabilità del cessionario per i debiti di lavoro
6.3 Procedura richiesta per le imprese con oltre 15 dipendenti
6.3.1 Obbligo di comunicazione preventiva alle rappresentanze sindacali
6.3.2 Successiva richiesta di esame congiunto da parte dei sindacati
6.3.3 Decisioni di trasferimento assunte da società controllante
6.4 Aziende in crisi o in stato di procedura concorsuale
7. Conferimento d’azienda
7.1 Considerazioni generali
7.2 Perizia di stima ex artt. 2343 e 2465 c.c.
7.2.1 Finalità della perizia
7.2.2 Struttura della perizia
7.2.3 Nomina del perito
7.3 Conferimento d’azienda in sede di aumento di capitale
7.3.1 Conferitaria spa non quotata
7.3.2 Conferitaria spa quotata
7.3.3 Conferitaria srl
7.3.4 Quorum per la decisione dei soci
7.3.5 Delega all’organo amministrativo
7.4 Allocazione nel patrimonio netto della conferitaria
7.4.1 Allocazione in sede di aumento di capitale della conferitaria
7.4.2 Allocazione in sede di costituzione della conferitaria
7.5 Atto di conferimento
7.5.1 Complesso aziendale individuato “in modo puntuale”
7.5.2 Complesso aziendale individuato “per masse”
7.6 Controllo ed eventuale revisione della stima
7.6.1 Compito degli amministratori
7.6.2 Posizione dei sindaci
7.6.3 Vincolo di inalienabilità
7.6.4 Esito “negativo” del controllo
7.6.5 Clausola di salvaguardia del socio conferente
7.6.6 Applicabilità nel caso di conferitaria srl
7.7 Conferimento in società di persone
8. Aspetti fiscali della cessione d’azienda
8.1 Imposte sul reddito
8.1.1 Modalità di determinazione della plusvalenza
8.1.2 Natura unitaria della plusvalenza
8.1.3 Modalità di tassazione della plusvalenza
8.2 IRAP
8.3 Imposta di registro
8.3.1 Base imponibile degli atti di cessione d’azienda
8.3.2 Applicazione dell’imposta di registro
8.3.3 Contratto preliminare
8.3.4 Questione del marchio trasferito unitamente all’azienda
8.4 Imposte ipotecarie e catastali
8.4.1 Base imponibile
8.4.2 Aliquote applicabili
8.4.3 Immobili di interesse storico o artistico
8.5 IVA
8.5.1 Rettifica della detrazione operata sui beni ammortizzabili
8.5.2 Eventuale trasferimento del plafond IVA
8.5.3 Eventuale trasferimento del credito IVA
8.5.4 Eventuale cessazione dell’attività
9. Aspetti fiscali del conferimento d’azienda
9.1 Imposte sul reddito
9.1.1 Regimi “speciali” per i conferimenti di complessi aziendali
9.1.2 Esplicitazione del regime fiscale nell’atto di conferimento
9.1.3 Decorrenza del conferimento ai fini fiscali
9.2 Conferimento d’azienda “in continuità di valori contabili”
9.2.1 Ambito soggettivo di applicazione
9.2.2 Ambito oggettivo di applicazione
9.2.3 Continuità dei valori contabili
9.2.4 Costo fiscale per il conferitario
9.2.5 Adempimenti
9.2.6 Unica azienda dell’imprenditore individuale
9.3 Conferimento d’azienda “in continuità di valori fiscali”
9.3.1 Ambito soggettivo di applicazione
9.3.2 Ambito oggettivo di applicazione
9.3.3 Continuità dei valori fiscali e “disallineamento”
9.3.4 Effetti in capo al conferente
9.3.5 Effetti in capo alla società conferitaria
9.3.6 Adempimenti
9.3.7 Unica azienda dell’imprenditore individuale
9.3.8 Consecutio “conferimento – cessione della partecipazione”
9.4 Conferimento d’azienda “intracomunitario”
9.4.1 Ambito di applicazione
9.4.2 Casistica delle operazioni
9.4.3 Riserve in sospensione di imposta
9.5 IRAP
9.6 Imposta di registro
9.7 Imposte ipotecarie e catastali
9.8 IVA
10. Cedere l’azienda in participation exemption
10.1 Attenuazione dei benefici pex
10.1.1 Entità dell’esenzione della plusvalenza
10.1.2 Requisito dell’ininterrotto possesso
10.2 Natura non elusiva dell’operazione
10.2.1 Arbitraggio dei vantaggi fiscali nelle imposte sul reddito
10.2.2 Vantaggi fiscali “pieni” nelle imposte indirette
10.3 Ambito di applicazione della participation exemption
10.4 Requisiti soggettivi ai fini della pex
10.4.1 Requisito dell’ininterrotto possesso
10.4.2 Iscrizione in bilancio tra le immobilizzazioni finanziarie
10.5 Requisiti oggettivi per la pex
10.5.1 Partecipazioni in soggetti residenti all’estero
10.5.2 Effettività dell’esercizio di attività commerciale o industriale
10.5.3 Aspetti disciplinari “comuni”
11. Profili di elusione fiscale
11.1 Nozione di elusione e disciplina antielusiva
11.1.1 Norma antielusiva “generale”
11.1.2 Norme antielusive “specifiche”
11.1.3 Cessione o conferimento d’azienda e disciplina antielusiva
11.2 Cessione d’azienda
11.2.1 Indebito recupero di perdite fiscali
11.2.2 Indebito recupero della deducibilità fiscale del disavanzo da fusione
11.3 Conferimento d’azienda
11.3.1 Imposte dirette
11.3.2 Imposte indirette
12. Incentivo fiscale alle aggregazioni aziendali
12.1 Natura e limiti del beneficio fiscale
12.1.1 Fusioni e scissioni
12.1.2 Conferimenti d’azienda in neutralità fiscale
12.2 Aggregazioni agevolate
12.2.1 Tipologia di operazione
12.2.2 Condizioni per la fruibilità dell’agevolazione
12.2.3 Ambito temporale
12.3 Interpello preventivo all’agenzia delle entrate
12.3.1 Natura preventiva dell’interpello
12.3.2 Aspetti procedurali
12.4 Decadenza dall’agevolazione
12.4.1 Presupposti della decadenza
12.4.2 Interpello disapplicativo
12.4.3 Effetti della decadenza
12.5 Rapporti con la c.d. “norma antielusiva generale”
13. Aspetti contabili
13.1 Cessione d’azienda
13.1.1 Contabilizzazione del contratto preliminare
13.1.2 Scritture di assestamento nella contabilità del cedente
13.1.3 Contabilizzazione della compravendita dell’azienda
13.2 Conferimento d’azienda
11.2.1 Finalità sottostante all’operazione di conferimento
13.2.2 Contabilizzazione del risultato economico in capo al conferente
13.2.3 Contabilizzazione a saldi “chiusi” o a saldi “aperti”
13.2.4 Esempi di scritture contabili
13.3 Principi contabili internazionali
13.3.1 Ambito di applicazione
13.3.2 Disciplina “internazionale” di cessioni e conferimenti d’azienda
14. Azienda dell’impresa familiare
14.1 Natura dell’impresa individuale
14.1.1 Aspetti civilistici
14.1.2 Aspetti fiscali
14.2 Assunzione della qualifica di collaboratore familiare
14.2.1 Rapporto di parentela o affinità
14.2.2 Rapporto di lavoro
14.3 Diritti dei collaboratori dell’impresa familiare
14.4 Diritti patrimoniali
14.4.1 Quantificazione del debito verso il collaboratore familiare
14.4.2 Contabilizzazione del debito verso il collaboratore familiare
14.4.3 Responsabilità patrimoniale
14.4.4 Riflessi fiscali
14.5 Diritti amministrativi
14.5.1 Diritto di partecipazione alle decisioni “straordinarie”
14.5.2 Diritto di prelazione sul trasferimento dell’azienda
14.6 Profili operativi
14.6.1 Cessione d’azienda
14.6.2 Conferimento d’azienda
15. Ulteriori profili di responsabilità
15.1 Responsabilità “tributaria”
15.1.1 Ambito di applicazione
15.1.2 Riqualificazione della cessione frazionata
15.1.3 Limiti alla responsabilità del cessionario
15.1.4 Cessione d’azienda effettuata “in frode” del fisco
15.1.5 Presunzione relativa di comportamento fraudolento
15.1.6 Esclusione delle limitazioni in capo al cessionario
15.2 Responsabilità “camerale”
15.3 Responsabilità amministrativa per illeciti penali
15.3.1 Enti su cui grava la responsabilità amministrativa
15.3.2 Reati presupposto
15.3.3 Regime sanzionatorio
15.3.4 Modelli organizzativi per l’esclusione della responsabilità
16. Altri aspetti particolari
16.1 Acquisto d’azienda “pericoloso”
16.1.1 Ambito di applicazione della disciplina
16.1.2 Cause esimenti
16.1.3 Obblighi procedurali
16.1.4 Conseguenze della violazione degli obblighi
16.2 Licenze e autorizzazioni amministrative
16.2.1 Esempio delle certificazioni SOA delle imprese edili
16.2.2 Accordo di voltura
16.3 Acquisizione di azienda in leasing
16.3.1 Profili di imposizione diretta
16.3.2 Profili di imposizione indiretta
16.4 Trasferimenti d’azienda attuati mediante “permute neutrali”
16.4.1 Ambito oggettivo di applicazione
16.4.2 Condizione della iscrizione in bilancio al medesimo valore
17. Principali adempimenti correlati
17.1 Registrazione dell’atto di compravendita
17.2 Pubblicità sul registro delle imprese
17.2.1 Adempimenti pubblicitari del notaio rogante
17.2.2 Adempimenti pubblicitari del cedente
17.2.3 Adempimenti pubblicitari del cessionario
17.3 Adempimenti REA
17.3.1 Adempimenti pubblicitari del cedente
17.3.2 Adempimenti pubblicitari del cessionario
17.4 Comunicazione alla questura
17.5 Comunicazione del rilascio degli immobili
17.6 Adempimenti connessi al passaggio di dipendenti
17.6.1 Adempimenti del cedente
17.6.2 Adempimenti del cessionario
17.6.3 Comunicazione ai sindacati
17.7 Comunicazione agli uffici IVA
17.7.1 Comunicazione del cedente persona fisica
17.7.2 Comunicazione del cedente diverso da persona fisica
17.7.3 Comunicazione del cessionario persona fisica
17.7.4 Comunicazione del cessionario diverso da persona fisica
17.8 Sub-ingresso negli esercizi commerciali
18. Formulario degli atti
18.1 Atti propri della cessione
18.1.1 Perizia giurata di stima ex art. 2343-bis c.c.
18.1.2 Verbale dell’assemblea dei soci della società cessionaria
18.1.3 Verbale del CdA del cedente
18.1.4 Verbale del CdA del cessionario
18.1.5 Contratto preliminare
18.1.6 Contratto di compravendita
18.2 Atti propri del conferimento
18.2.1 Verbale da parte del CdA della conferente
14.2.2 Verbale del CdA della conferitaria
18.2.3 Perizia giurata di stima ex artt. 2343 o 2465 c.c.
18.2.4 Relazione del CdA della società conferitaria
18.2.5 Parere del collegio sindacale
18.2.6 Verbale di assemblea straordinaria della società conferitaria
18.3 Comunicazioni comuni a cessione e conferimento
18.3.1 Comunicazioni a lavoratori dipendenti e rappresentanze sindacali
18.3.2 Comunicazione a creditori e debitori
Riferimenti dottrinari
Enrico Zanetti
Dottore commercialista e revisore contabile con studio in Venezia. Professore a contratto presso l'Università Cà Foscari di Venezia per l'insegnamento di "Econommia delle fusioni e delle acquisizioni". Docente presso la Scuola Superiore dell'Economia e delle Finanze, collabora con le principali riviste specializzate in materia contabile, fiscale e societaria. È relatore in occasione di convegni e seminari di approfondimento in materia contabile, fiscale e societaria.